Sono passati 5 anni da quando a Gandino, al Convento delle Suore Orsoline, si firmava l’atto di nascita di un Ente che crede fortemente nella Val Seriana e nella Val di Scalve lavorando con un solo obiettivo: quello della sinergia. Promoserio nasceva in quel frangente e ha compiuto 5 anni lo scorso 21 novembre. L’Agenzia di promozione territoriale ha collezionato diversi traguardi e numeri molto importanti che il presidente Guido Fratta ci illustra in questa intervista.

Com’è nata l’idea di Promoserio?

Allora ero assessore in Comunità Montana Valle Seriana e, seguendo il modello di alcuni territori non lontano da noi, ho buttato sul tavolo l’idea di creare un soggetto che unisse le forze dei comuni, delle associazioni e dei privati per promuovere la Val Seriana per la primo volta in modo univoco.

Quello che serviva era un ufficio Iat.

Sì, questo è stato il primo passo. Far sì che l’Ufficio turistico che era già attivo a Ponte Nossa nella zona della stazione degli autobus, diventasse uno Iat, ovvero un ufficio pubblico dedicato all’Informazione e all’Accoglienza turistica, riconosciuto dalla Provincia di Bergamo, cosa che è successa dopo la firma del 21 novembre a inizio 2011.

Da lì cosa è successo?

Dopo l’adesione nel corso del 2010 di tutti i Comuni della Val Seriana, abbiamo cercato dei partner privati e abbiamo costituito Promoserio. Da qui si è partiti: da quest’importante base di fiducia, così abbiamo proceduto organizzando e sviluppando l’ufficio e iniziando ad agire in diversi ambiti. In particolare in questi 5 anni abbiamo sviluppato la comunicazione e la promozione. Abbiamo inoltre costituito un prodotto turistico e collaborato con pubbliche amministrazioni e privati nella partecipazione a bandi e finanziamenti.

Il bilancio di questi primi 5 anni quale è?

Più che positivo, i numeri parlano da soli. Il lavoro che stiamo svolgendo con tutto il consiglio di amministrazione e i tavoli di lavoro che si sono sviluppati è straordinario. Si sta realizzando un sogno, in cui all’inizio in pochi credevano. Oggi invece la squadra è cresciuta, assicurando alla Val Seriana e Val di Scalve un’attenzione privilegiata.

 

GLI AMBITI D’AZIONE

In questi 5 anni Promoserio ha sviluppato i seguenti ambiti:

1) COMUNICAZIONE: nel 2011 si è provveduto a creare un marchio territoriale che è diventato un vero e proprio brand con protagonista la volpe verde riconosciuto e condiviso da molti. Si stima che più di un milione di documenti e materiali cartacei siano stati distribuiti con il marchio territorialeIl 2011 è stato anche l’anno della nascita del portale www.valseriana.eu che ha raggiunto gli 850 mila accessi e che nel 2016 avrà una veste grafica nuova. Non è mancata l’attenzione ai social con 17.000 like sulla pagina ufficiale Facebook Valseriana e Val di Scalve.

2) PROMOZIONE: sono state prodotte circa 350 mila brochures e vario materiale informativo distribuito tramite gli uffici e nelle fiere; nei 5 anni sono state circa 200 le giornate di promozione fuori dal territorio, con una punta di 60 giorni nel 2015. 

3) PRODOTTO TURISTICO: si è lavorato alla costituzione di un prodotto turistico mappando il territorio e dividendo il lavoro nei vari segmenti. Quali: arte, sport e adventure, green, sapori e inverno. Da qui si sono creati dei tavoli decisionali con i consiglieri delegati che hanno sviluppato singoli progetti. Da sottolineare la rilevanza degli itinerari turistici e culturali proposti e la creazione di pacchetti turistici prenotabili anche con la formula booking online. 

4) BANDI E FINANZIAMENTI: Promoserio ha collaborato con la pubblica amministrazione nel partecipare a bandi e ottenere importanti finanziamenti sviluppando progetti con Regione Lombardia, Inail, Unione Europea, Provincia di Bergamo, Camera di Commercio, Distretti del Commercio e molto altro. Senza dimenticare il supporto negli eventi e manifestazioni del territorio.

 

La rete Promoserio inoltre si è allargata: da Ponte Nossa, punto focale dello Iat e degli uffici amministrativi, sono entrati in rete gli uffici di Valbondione, Gromo e Borghi della Presolana. Una collaborazione è in essere anche con l’ufficio turistico di Selvino e alcuni Info point sono stati aperti temporaneamente, come a Gandino in occasione di Expo. Da ultimo Promoserio è soggetto attuatore della nuova realtà promozionale “In Valcavallina”.

{youtube}https://www.youtube.com/watch?v=OejHPoFKyYY&feature=youtu.be{/youtube}

 

Tutti i diritti riservati ©

 

 

 

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.