In Italia la pratica dell’Eliski potrebbe essere vietata. La decisione spetta al ministero delle Infrastrutture.

heliski-04

Giovedì 12 gennaio  il ministero delle Infrastrutture risponde in commissione Ambiente alla Camera all’interrogazione presentata da Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente della Camera, per chiedere che l’Italia vieti l’eliski.

L’eliski, praticato soprattutto sulle Alpi, consiste nello sciare fuoripista che utilizza come mezzo di risalita l’elicottero.

“La pratica dell’eliski è ritenuta non adatta alle Alpi per ragioni ambientali dalla Commissione internazionale per la protezione delle Alpi e per questo vietata o limitata in un tutti gli altri Paesi alpini europei – spiega Realacci- ma che continua ad essere usata sulle nostre montagne a scapito di un turismo più sostenibile e rispettoso della fragilità delle nostre Alpi”.

Solo le province di Trento e Bolzano hanno preso una posizione in merito vietando l’heliski mentre nelle altre regioni si attende da anni una normativa nazionale. Così in Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto e sull’Appennino le compagnie specializzate forniscano voli e servizi ad un numero sempre maggiore di sciatori.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.