In arrivo i contributi regionali per il rinnovi di impianti sportivi della Val Seriana e Val di Scalve.

Regione Lombardia ha ufficializzato la graduatoria del secondo bando per il rinnovo degli impianti e l’acquisto di nuove attrezzature sportive. Hanno partecipato 152 comuni lombarde che hanno presentato progetti per ottenere i 3,170 milioni di euro che la Regione ha stanziato come cofinanziamento a fondo perduto.

“Questo è solo il primo dei diversi bandi che la Regione Lombardia e l’assessorato allo Sport hanno emesso per dare un aiuto concreto allo sport di base. Entro poche settimane – ha detto l’assessore allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi – 40 nuovi progetti prenderanno il via in altrettante realtà territoriali”.

“Abbiamo deciso di andare concretamente incontro ai Comuni lombardi – ha sottolineato Cambiaghi – rispondendo a una precisa richiesta che mi è arrivata da tante realtà del territorio nei primi mesi del mio mandato. Questa è solo la prima risposta concreta alle polemiche di chi definisce lo sport la cenerentola del bilancio di Regione Lombardia”.

“La mia attenzione – ha concluso Cambiaghi – è quella di dedicare sempre più progetti e finanziamenti agli impianti sportivi perché sono il luogo principe dove si pratica sport. E’ difficile pensare che i ragazzi possano fare attività sportiva in un ambiente non a norma, non idoneo e con attrezzature inadeguate e malandate”.

Tra i sette progetti finanziati in Bergamasca, quattro riguardano il nostro territorio. A Ranica 420mila euro saranno utilizzati per la ristrutturazione degli spogliatoi del centro sportivo tennis. A Premolo 27.559 euro per una tribuna. Ad Alzano Lombardo 19.200 euro per l’acquisto di attrezzature sportive e a Schilpario 26.944 euro per l’acquisto di arredi e attrezzature per il centro sportivo Santa Elisabetta.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.