“SCIvolare”, il progetto della FISI coinvolge i bambini delle scuole di Ardesio e Valbondione.

Nuova tappa tra ieri e oggi per il progetto “SCIvolare” mirato alla promozione della pratica sportiva attraverso le discipline invernali, nelle scuole e fortemente voluto dal Comitato FISI Alpi Centrali.

Ieri ad essere protagonisti sono stati i giovanissimi studenti delle scuole primarie di Ardesio in provincia di Bergamo. Gli studenti hanno ascoltato la storia ed interagito con il beniamino di casa Fabio Santus ex atleta della nazionale azzurra di sci nordico. Il bergamasco che ha avuto i propri natali a Gromo, ha parlato della sua carriera, della dedizione allo sport e del sacrificio per arrivare a vestire la maglia azzurra. Maglia azzurra con la quale ha vinto 4 medaglie (3 ori ed un argento) ai mondiali junior ed a prendere parte a due Olimpiadi invernali (Salt Lake City nel 2002 e Torino nel 2006). Oggi un altro incontro, questa volta con gli studenti del plesso scolastico di Valbondione. Protagonisti, oltre a Fabio Santus, anche altri due beniamini dello sci nordico bergamasco: Fabio e Renato Pasini.

Nel frattempo il progetto “SCIvolare” varca i confini nazionali. Infatti il prossimo 15 gennaio, grazie alla collaborazione dei fratelli Pasini, un gruppo di studenti delle scuole di Valbondione potrà provare direttamente sul campo le emozioni della “neve” con una giornata dedicata allo sci nordico. Giornata, questa, che è stata inserita nel circuito del World Snow Day voluto dalla Federazione Internazionale degli Sport Invernali.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.