Monte Pora, la stagione sciistica continua. Da lunedì 18 marzo spazio ai maestri di sci di tutta la Lombardia.

La produzione di neve artificiale

L’abbassamento delle temperature di questi ultimi giorni sta favorendo la produzione di neve artificiale nella stazione del Monte Pora. Grazie all’efficienza del nuovo impianto di refrigeramento la stagione nonostante le scarse nevicate sta dando ottimi risultati.

Niente sci al chiodo dunque, anzi. Per gli appassionati dello sci alpino il manto nevoso presenta una qualità invidiabile da percorrere in totale sicurezza: sono aperte al pubblico le piste Cima Pora, Pian de l’Asen, Termen, Campo Scuola, Boschetto e Valzelli, con i vari raccordi.

E come nel 2018, anche quest’anno, precisamente da Lunedì 18 a Mercoledì 20 Marzo, il Pora ospiterà il corso di aggiornamento Maestri della Regione Lombardia.

«Il Collegio Maestri della Lombardia ha scelto la nostra stazione per questa sessione di aggiornamento – ha detto Roberto Meraviglia AD di Irta SpA – e grazie alle basse temperature di questi giorni e al lavoro dei nostri uomini sulla neve siamo in grado di poter offrire loro ottime condizioni per la parte “in pista” che costituisce il 90% delle attività».

Da Lunedì una settantina di maestri provenienti da tutta la Regione (in Lombardia ci sono circa duemila maestri che ogni tre anni, a turno, partecipano a sedute obbligatorie di aggiornamento) sarà alle prese con il nuovo “Testo di Insegnamento” e con esercitazioni pratiche, tenute da sei docenti. L’ente organizzatore è il CFP di Ponte di Legno in collaborazione con il Collegio Maestri della Lombardia e l’AMSI Lombardia.

Attività turistica, attività agonistica, formazione e anche eventi aziendali sono gli ingredienti di questo mese di marzo al Monte Pora. Il comprensorio è sempre aperto con prezzi promozionali dal lunedì al venerdì.

Aggiornamenti sul sito www.presolanamontepora.it.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.