Un autunno speciale per 200 studenti dell’Isiss di Gazzaniga in viaggio a Dublino e Nottingham per imparare la lingua e la cultura estera.

Sono circa 200 gli studenti del quarto anno degli indirizzi tecnologico, socio sanitario e liceo scientifico delle scienze applicate dell’Istituto superiore Valle Seriana di Gazzaniga, i protagonisti di questo autunno di viaggi un po’ speciale. Gli studenti ad ottobre hanno svolto una settimana di immersione nella lingua, nella cultura e nel business di una città anglofona.

Una delle mete è stata Dublino: in programma uno stage linguistico al mattino e visite ai luoghi di maggior interesse, con particolare attenzione alle realtà emergenti del mondo del lavoro e dei media, al pomeriggio e nel weekend. La seconda è stata Nottingham, il cuore pulsante delle East Midlands inglesi, con 40 ore di esperienza di alternanza scuola-lavoro in piccole imprese locali.

“Con biglietto aereo offerto dall’istituto – spiega il Dirigente scolastico Alessio Masserini -, gli studenti sono partiti divisi in gruppi, con cadenza settimanale, accompagnati dai loro insegnanti. Per meglio venire a contatto con la cultura e la lingua, sono stati ospiti in famiglia per 7 notti, sperimentando lo stile di vita dei locali, dalla cucina, agli interessi del tempo libero, dall’educazione dei figli, alla quotidianità della casa.  I nostri “Dubliners” hanno seguito ogni mattina un corso di lingua inglese, per un totale di 20 ore, volto a sviluppare le abilità comunicative, con particolare attenzione anche ad alcuni aspetti della tradizione e del folklore locale.  Nel tempo libero hanno seguito un fitto programma di visite: dalle più classiche, come il Trinity College, Temple Bar e la cattedrale di Saint Patrick, fino a contemplare lo skyline della città decantata da Joyce dal terrazzo panoramico di due colossi come Guinness e gli uffici marketing di Google Dublin, il quartier generale per l’Europa: due visite aziendali davvero stimolanti. Da ultimo una visita guidata al Croke Park Stadium, il cuore degli sport nazionali, il calcio gaelico e l’hurling: giochi di forte coesione sociale e identità nazionale”.

“Nella città di Robin Hood – continua Masserini – gli studenti delle quarte liceo hanno invece avuto la possibilità di mettere alla prova le proprie competenze comunicative, nonché professionali e organizzative. Grazie ad un portale dedicato, hanno potuto scegliere la realtà in cui collaborare: alcuni hanno optato per i bar-caffetteria, con ritmi di lavoro davvero sostenuti ed un confronto diretto con il cliente; altri hanno preferito i charity shop, realtà non-profit molto diffuse nel Regno Unito, dove l’incasso della vendita di merce usata viene devoluto ad associazioni come la ricerca sul cancro, l’assistenza agli anziani ed altre organizzazioni di beneficienza. C’è anche chi ha prestato servizio nella scuola primaria, venendo a contatto con il sistema educativo britannico, e chi, appassionato d’arte, si è cimentato in una settimana di lavoro in una galleria d’arte, tra artisti emergenti e clienti sicuramente molto esigenti”.

“Ecco quindi le ricche proposte d’autunno dell’Istituto Valle Seriana di Gazzaniga – conclude Masserini -: esperienze diverse che aiutano i nostri ragazzi a crescere umanamente e a farsi strada nel mondo, con l’occhio sempre attento a sviluppare le proprie potenzialità e passioni e ad ampliare i propri orizzonti”. 

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.