In occasione del 75° anniversario dell’incendio di Valzurio e dei rastrellamenti di Villa d’Ogna, sabato la presentazione della tesi di laurea “La Resistenza a Valzurio: fonti orali e ricostruzione storica”.

75 anni fa il territorio di Villa d’Ogna venne colpito da due rastrellamenti nazifascisti. In quel tragico luglio 1944 un incendio mandò in fumo l’abitato di Valzurio e vennero barbaramente uccisi Carmelo Baronchelli, Luigi Pezzoli, Guerino Donda, Vincenzo Caccia e Giovanni Carissimi.

Si tratta di una storia che, grazie alla tesi di laurea di un ragazzo della provincia di Lecco (laureato in Scienze Storiche presso l’Università degli Studi di Milano), si può conoscere anche oggi.

Per questo l’Amministrazione Comunale, per fare memoria di quanto avvenuto 75 anni fa e non dimenticare il sangue versato dai propri concittadini, sabato 13 luglio alle ore 16:30 organizza, la presentazione della tesi di laurea del dott. Marcello Ripamonti, intitolata “La Resistenza a Valzurio: fonti orali e ricostruzione storica”. L’appuntamento si terrà presso la Sala Civica della Biblioteca di Villa d’Ogna

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.