“Attraverso le Terre del Suono”, libro in uscita il 22 novembre, segna il ritorno alla musica di Davide Sapienza. “In verità non me ne sono mai separato”, commenta l’autore.

La copertina del libro

Non è facile tornare da dove si è partiti se quel punto di partenza è stato il primo folgorante amore che poi si è abbandonato per prendere un’altra strada. Ancora più difficile è tornare a quel primo amore se di anni ne sono passati diversi, addirittura decenni. Ma, tra le prime cose amate e la vita che continua, c’è sempre un filo sottile che lega l’inizio a tutto quello che ne consegue. Così le strade possono riunirsi per continuare a procedere in un’unica direzione.

E così, dopo più di 20 anni, Davide Sapienza, ha preso in mano quel filo, tornando a scrivere di musica, quel suo primo amore che l’ha segnato irrimediabilmente. E che in verità non ha mai abbandonato. Se non fosse peraltro perché ha sposato la cantautrice Cristina Donà ma soprattutto perché tutta la sua attività editoriale ruota attorno alla ricerca che è musica e che è viaggio.

“Tutto nella mia carriera è collegato – spiega Davide -. Ad un certo punto mi sono staccato dai meccanismi della discografia perché non li condividevo più ma non ho mai smesso di scrivere di musica. Così in Attraverso le Terre del Suono ho messo insieme tanti dei miei testi musicali scritti nel tempo. Testi che hanno un valore speciale perché scritti per il piacere di scrivere e non per rispettare delle scadenze editoriali”.

1994-1995 Davide conduce “Parole e Musica” al programma Tortuga su RAI 3

Ma facciamo un passo indietro. Era il 1984 quando Davide, giovane scrittore esordiente, diventò un nome di spicco nell’editoria musicale con il primo bestseller dedicato agli U2. Da lì in poi, per circa un decennio, scrisse e curò oltre dieci volumi dedicato al altri gruppi come Simple Minds, Nirvana, The Waterboys, Frank Zappa, Smashing Pumpkins. Ricordiamo anche collaborazioni importanti con la RAI e con alcune delle maggiori riviste di settore. Nel 1998 Sapienza però lascia il giornalismo musicale per dedicarsi alla scrittura e al viaggio attivo come forma di esplorazione geografica e interiore.

Una linea di separazione, almeno in apparenza, continuata fino al 2019 quando Davide incontra Edizioni Underground? e con loro lavora a questo nuovo volume musicale.

Protagonisti di Attraverso le Terre del Suono sono dei nomi eccezionali della panorama musicale rock internazionale come The Beatles, Pink Floyd, Scott Walker, Bruce Springsteen, U2, Jonathan Demme, Robert Wyatt, Brian Eno, Joni Mitchell, Sinead O’Connor, Janis Joplin, Roger Waters, Cristina Donà, George Martin.

Potreste non credermi – continua Sapienza – ma oggi ho ancora più entusiasmo di 30 anni fa. Perché ho potuto curare questi scritti il tempo necessario come un buon contadino cura il suo terreno. E sono felice di condividerli con i lettori. Questo libro è molto simile ad un album musicale perché è come se contenesse tanti brani diversi ma collegati tra di loro. E’ un regalo che faccio prima di tutto a me stesso, perché certi incontri e certe interviste non potevano restare chiusi in un cassetto.

Attraverso le Terre del Suono

Il libro uscirà il 22 novembre e la prima presentazione nazionale sarà a Milano domenica 24 novembre 2019 da GERMI Ldc a Milano, l’incontro sarà moderato da Manuel Agnelli.

In questi giorni è attivo uno speciale pre-order con prezzo scontato solo sul sito della casa editrice a questo link https://www.edizioniunderground.it/preorderaltds con in regalo il cd “1968 ODISSEA NEL ROCK” di Francesco Garolfi.

Maggiori info sul libro si possono trovare qui http://www.davidesapienza.net/futuro/altds.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.