Nel corso del fine settimana il potente anticiclone europeo si è leggermente indebolito, favorendo il passaggio di alcune velature in quota. Le nebbie nei fondi valle hanno contenuto molto le temperature attorno ai 10-12°C, mentre sui colli ha predominato il soleggiamento, nonostante il passaggio di alcuni corpi nuvolosi legati al transito di un debole sistema lungo i versanti esteri alpini.

Ad inizio settimana proseguirà il trend di stabilità, ma con temperature finalmente contenute e senza gli eccessi dei giorni scorsi. Temperature massime che si porteranno attorno ai 12-13° e le minime sotto i 7°C per la località di Aviatico.

Un buon ridimensionamento termico dopo almeno due settimane di forte anomalie, caldo più accentuato sui monti dalle inversioni termiche. In questi giorni i maggiori Centri di calcolo finalmente propongono una svolta decisiva verso il prossimo fine settimana, con precipitazioni anche intense e l’arrivo della neve inizialmente a 1500 metri e poi verso quote più basse.

L’autunno dopo questo “stop” forzato riprende il suo cammino stagionale, con un calo termico marcato e marcate precipitazioni. La stagione autunnale con il cambio circolatorio del prossimo fine settimana, potrebbe passare il “testimonio” all’inverno anche con tempistica anticipata.

Restate aggiornati.

Porro Fabio

 

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.