info@valseriananews.it
Valseriana News > RUBRICHE > SILENZIO IN SALA > Silenzio in sala – Contatto fisico (Crash)
SILENZIO IN SALA

Silenzio in sala – Contatto fisico (Crash)

Siamo a Los Angeles, metropoli statunitense che offre le più disparate storie di vita quotidiana: da quella di un detective con relazioni parentali difficili, a quella di un operaio di origine messicana che lavora duramente ogni giorno per dare un futuro alla sua piccola figlia, dalla relazione tra un politico e la sua insoddisfatta moglie, […]

locandinapg1Siamo a Los Angeles, metropoli statunitense che offre le più disparate storie di vita quotidiana: da quella di un detective con relazioni parentali difficili, a quella di un operaio di origine messicana che lavora duramente ogni giorno per dare un futuro alla sua piccola figlia, dalla relazione tra un politico e la sua insoddisfatta moglie, a quella tra un regista di sit-com ed una donna di colore scossa dalle dure provocazioni di un poliziotto bianco. Il filo rosso che porta avanti la storia è il pericoloso mix di razzismo, rabbia, insoddisfazione, difficoltà sociali di quella Los Angeles che è un personaggio in carne ed ossa, che vive, che respira. Pellicola di Paul Haggis (celebre sceneggiatore di Hollywood) che ricorda a tratti “Magnolia” (Paul Thomas Anderson, 1999) per l’alto numero di vicende che si intrecciano, si sfiorano, si scontrano.

GENERE: Drammatico

REGIA: Paul Haggis

CAST PRINCIPALE: Don Cheadle, Mat Dillon, Sandra Bullock, Brendan Fraser, Ludacris

ANNO: 2004

DURATA: 108 min

VALUTAZIONE: 8+/10

CURIOSITA’: La pellicola vinse l’Oscar come “Miglior film”, scatenando molte proteste contro la giuria, accusata di omofobia (il film diretto concorrente era “I segreti di Brokeback Mountain”)

QUOTE: “In una città vera si cammina. Sfiori gli altri passanti, sbatti contro la gente…qui a Los Angeles non c’è contatto fisico con nessuno: stiamo tutti dietro vetro e metallo. Il contatto ci manca talmente che ci schiantiamo contro gli altri solo per sentirne la presenza”

Rubrica a cura di Thomas Poletti – silenzioinsala.tumblr.com

Tutti i diritti riservati ©

Tag:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Poste Italiane ha premiato gli uffici postali che hanno raggiunto...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!