info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Buone notizie > Giornalismo scolastico, gli studenti della Paolo VI di Alzano premiati a Chianciano Terme
Buone notizie, Cronaca

Giornalismo scolastico, gli studenti della Paolo VI di Alzano premiati a Chianciano Terme

Gli studenti della scuola Paolo VI di Alzano Lombardo premiati al concorso nazionale di giornalismo scolastico a Chianciano Terme. Il giornalino della scuola Paolo VI di Alzano Lombardo è stato premiato, per il secondo anno consecutivo, al concorso nazionale di giornalismo scolastico organizzato da Alboscuole ottenendo il premio “Cultura”. Alcuni dei ragazzi delle classi seconda […]

Gli studenti della scuola Paolo VI di Alzano Lombardo premiati al concorso nazionale di giornalismo scolastico a Chianciano Terme.

Il giornalino della scuola Paolo VI di Alzano Lombardo è stato premiato, per il secondo anno consecutivo, al concorso nazionale di giornalismo scolastico organizzato da Alboscuole ottenendo il premio “Cultura”.

Alcuni dei ragazzi delle classi seconda e terza della scuola secondaria di primo grado, insieme al professore Mauro Cuni Berzi referente del progetto, e al sindaco Camillo Bertocchi, hanno preso parte alla premiazione a Chianciano Terme il 12 aprile 2017. Il gruppo è partito alla volta della Toscana martedì 11, approfittando dell’occasione per visitare Lucca e le altre bellezze del territorio.

Il giornalino “Paolo VI News” viene realizzato in 3 numeri all’anno da studenti, docenti e genitori. “Tutti collaborano alla realizzazione del giornalino scolastico – spiega il professore Cui Berzi -; la nostra è una scuola paritaria che nasce da una cooperativa di genitori per questo tutti i progetti vengono condivisi. Nel giornalino vengono raccontate le attività scolastiche e tutto quello che gravita attorno alla scuola”.

“Ho voluto condividere in prima persona con i ragazzi questa bella esperienza – racconta il sindaco Camillo Bertocchi -, sia per dimostrare quanto siano importanti loro e la scuola per la comunità sia per vivere da vicino il mondo giovanile che spesso la politica pensa di conoscere vivendo di ricordi o per sentito dire. I ragazzi sono stati eccellenti: educati e gioiosi. Il concorso è un ottimo stimolo per i ragazzi per imparare ad osservare e far cronaca”.

La premiazione si è svolta al Palamontedeipaschi alla presenza di circa 800 ragazzi per una quarantina di classi. Ed ora non resta che aspettare il concorso 2018 perché come si dice… non c’è 2 senza 3!

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
I tre campioni bergamaschi del ciclismo sul palco del Centro...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!