Ha preso il via questo venerdì mattina 12 maggio la 90esima Adunata Nazionale degli Alpini a Treviso

L’alzabandiera

La 90esima Adunata Nazionale degli Alpini di Treviso ha ufficialmente preso l’avvio questa mattina con l’alzabandiera in Piazza della Vittoria e in contemporanea al Sacrario del Monte Grappa, a Moriago della Battaglia, al Sacrario di Nervesa della Battaglia e a quello di Fagarè, in omaggio all’adunata del Piave e in ricordo del centenario della Grande Guerra.

Il Labaro nazionale

La fanfara della Brigata Julia e il picchetto armato del 7º Alpini hanno salutato le autorità e i numerosi alpini in piazza, colorata per l’occasione dai molti vessilli sezionali e i gagliardetti dei gruppi alpini. Si sono resi gli onori al Labaro che ha sfilato seguito dai Consiglieri nazionali. Subito dopo ha fatto il suo ingresso nella piazza il vessillo della Sezione di Treviso e a seguire i gonfaloni della città di Treviso e della Regione Veneto, presenti il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e il governatore Luca Zaia. L’Inno nazionale ha accompagnato l’alzabandiera davanti al saluto composto e solenne del Presidente dell’Ana Sebastiano Favero e del comandante delle Truppe alpine, gen. C.A. Federico Bonato. Quindi la deposizione della corona al monumento ai Caduti ha concluso la cerimonia sulle note del Silenzio.

L’inaugurazione della Cittadella Militare

Alle 11.30 è stata inaugurata la Cittadella Militare con il taglio del nastro. I numerosi visitatori hanno potuto apprezzare gli stand allestiti dagli alpini dove sono stati messi in mostra i mezzi e gli strumenti adoperati in campo militare e civile.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.