info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Giro d’Italia Rosa, Claudia Cretti non è più in pericolo di vita
Cronaca

Giro d’Italia Rosa, Claudia Cretti non è più in pericolo di vita

Claudia Cretti, la giovane ciclista bergamasca caduta durante il Giro d’Italia femminile, non è più in pericolo di vita. E’ la notizia che tutti aspettavano: Claudia Cretti, la ciclista bergamasca 21enne del team Valcar, caduta giovedì scorso durante la settima tappa del Giro d’Italia femminile, non è più in pericolo di vita. A comunicarlo con […]

Claudia Cretti, la giovane ciclista bergamasca caduta durante il Giro d’Italia femminile, non è più in pericolo di vita.

E’ la notizia che tutti aspettavano: Claudia Cretti, la ciclista bergamasca 21enne del team Valcar, caduta giovedì scorso durante la settima tappa del Giro d’Italia femminile, non è più in pericolo di vita.

A comunicarlo con un messaggio sui social che tanto hanno seguito il fatto di cronaca, il padre Giuseppe che martedì sera ha scritto: “Siamo usciti 2 ore fa da Claudia e siamo tutti più sollevati per i primi segnali positivi. Claudia non è più in pericolo di vita. Grazie a tutti per il sostegno e le centinaia di messaggi arrivati per Claudia e per la nostra famiglia”.

L’incidente che l’ha coinvolta si sarebbe verificato in discesa, a 90 chilometri orari, nel corso della settima tappa, che ha portato il Giro a Baronissi (Salerno). Le condizioni di Claudia, pur soccorsa tempestivamente e trasferita nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Rummo di Benevento, erano da subito apparse estremamente gravi, come segnalato dai comunicati della Valcar PBM, per la prima volta al Giro con il giovane team che comprende anche la seriana Silvia Persico di Cene.

Il bollettino medico pubblicato dai sanitari parlava di “un trauma cranico grave le cui lesioni (contusioni multiple ed ematomi) si sono manifestate rapidamente evolutive”. Ma ora la situazione clinica si è stabilizzata e davanti a Claudia si prospetta una nuova discesa, quella verso la guarigione.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
[caption id="attachment_31370" align="aligncenter" width="1024"] Giusy con la Master Trainer italiana...