Tanti settori hanno conosciuto il termine “crisi” negli ultimi anni, tanto da essere sulla bocca di tutti tanto è inflazionato l’uso di tale parola, che si applica su quasi tutti gli ambiti della vita e serve talvolta come scusante alla pigrizia.

Ma le statistiche rivelano che anche in tempi duri, la cura di sé non si viene meno, anzi, dall’estetista o parrucchiera si va comunque, perché un’immagine curata di sé aumenta la propria autostima e con sé anche le probabilità di successo anche ai colloqui di lavoro.

Così anche il settore del fitness non conosce crisi. Negli anni è cambiata la modalità di approccio al fitness, ma come realtà non è calata o finita: si passa dalla tecnologia con gli allenamenti stabiliti attraverso le applicazioni a pagamento per smartphone ai social network che ci mostrano i progressi di atleti, dalla crescita esponenziale della figura della fitness model alla palestra in casa fai da te ma con attrezzature di alto livello.

A leggere tali cambiamenti è uno studio dell’istituto Nets Marketing Research presentato in una edizione di Riminiwellness, la fiera annnuale dedicata al fitness e alle sue novità.

Questo settore non conosce crisi perché anche a livello di discipline offre un panorama talmente variegato e intrigante da perdercisi. Ogni inizio anno svariate riviste comunicano infatti i cosiddetti “fitness trend” svelando le nuove tendenze e talvolta anche bizzarrie in fatto di movimento.

Negli ultimi anni le attività comunque più diffuse sono quelle di tonificazione, seguono a distanza le attività di cardiofitness, in terza posizione arrivano quelle funzionali. E’ aumentata anche la richiesta di assistenza da parte di personal trainer e nascono sovente corsi dedicati alla terza età.

Quindi l’importante è scegliere una attività che piaccia, che non ci faccia sentire stressati o frustrati, ma che al defaticamento ci faccia guardare l’orologio e dire “è già finita?”

La palestra o i corsi di fitness di gruppo aiutano in questo senso. Sono aggregativi, sono luoghi sociali, dove ancora prima di allenarcisi, si trovano amiche o conoscenti, si allacciano nuove amicizie, ci si traina a vicenda, ci si motiva grazie ai modelli proposti, ci si fa due chiacchiere, ci si sfoga, ci si ritrova con persone che sono simili a noi con gli stessi problemi o fissazioni, dunque c’è uno scambio costruttivo.

Se dunque ancora non hai scelto nulla per la tua attività fisica, ti consiglio di approfittare delle prove dimostrative, sappi che esistono se non ne sei a conoscenza, perché grazie a quelle si può concretamente testare sul campo diverse discipline e sentirle sul proprio corpo, fino a capire se fanno per te.

A carnevale sì alle frittelle, ma anche al bruciarle. Col sorriso, sempre!

Per restare sempre informato sulle attività FITNESS sempre aggiornate e più trendy che propongo, seguimi su facebook alla pagina “Giusy Gaiti – Fit by G” oppure sul mio sito web.

Namasté!

Tutti i diritti riservati 

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.