Anche i sindaci pronti a scendere in campo per mantenere attivo il punto nascite di Piario.

Durante l’incontro che si è tenuto ieri, martedì 1o luglio nella sede della Comunità Montana a Clusone in merito all’imminente chiusura del punto nascite di Piario, dove hanno presenziato i sindaci della Valle Seriana e di Scalve, all’unanimità è stato deciso che l’ente che meglio rappresenta questa istanza sia l’assemblea dei sindaci dell’ambito 9 Alta Valle Seriana – Valle di Scalve.

Dopo aver ascoltato la portavoce del costituendo comitato “Piario non si tocca”, Francesca Giacometti (leggi qui l’articolo), i sindaci si sono uniti nel cercare di mantenere aperto il punto nascita di Piario, servizio essenziale per tutto il territorio.

L’organo esecutivo dell’ambito ha ricevuto il mandato di intraprendere azioni forti al fine di conseguire l’obiettivo prefissato, attraverso gli strumenti che i sindaci hanno a disposizione.

I sindaci dell’ambito 8 Valle Seriana si sono dimostrati disponibili a sostenere tutte le azioni che verranno promosse dall’Ambito 9.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

One Response to "Piario non si tocca, anche i sindaci pronti a scendere in campo"

  1. Agricoltore  12 luglio 2018

    Miiiiiii che notizia,e se non scendono sul prato loro chi ci deve scendere????

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.