Terza edizione della Magut Race in cantiere. La pazza corsa dei muratori torna a grande richiesta il 4 agosto a Songavazzo.

Tutti pazzi per la Magut Race che andrà in scena nella pineta di Songavazzo sabato 4 agosto. Sacco di cemento caricato in spalla, la breve e ripidissima salita decreterà il vincitore della terza edizione del più esilarante evento stagionale targato Fly-Up di Mario Poletti.

150 metri di tracciato con un dislivello up di 50 metri . Una gara goliardica da effettuarsi, rigorosamente, con un sacco di cemento in spalla.

La Magut Race è la pazza corsa dei muratori, e i muratori senza cemento non vanno da nessuna parte. I sacchi di cemento da 25 kg saranno messi a disposizione anche quest’anno da Italcementi, la storica azienda leader del settore con radici bergamasche.

Non solo muratori, ma anche runner, sciatori e sportivi di ogni tipo si butteranno nella mischia, sorretti dal tifo di due ali di folla e dal suono di campanacci e motoseghe. Lo scorso anno si aggiudicò la prova lo sciatore fondista Paolo Visini fermando il crono su 1’57”.

Grande affezionato alla Magut Race il plurivicitore del Giro d’Italia Paolo Savoldelli, che nel 2017 completò il tracciato in 2’15”. Sicuramente al via, fra gli uomini a cui prestare molta attenzione, il recordman delle Orobie Mario Poletti, che sarà, anche e soprattutto, il regista della manifestazione, da lui promossa ed ideata.

Al termine della goliardica prova con partenza a cronometro, l’evento continua con le premiazioni e la festa al ristorante La Baitella.

La Magüt Race è organizzata dalla Fly-Up Sport di Mario Poletti – la società fondata nel 2008 che ad oggi ha portato sul territorio bergamasco e lombardo oltre 40 eventi sportivi – in collaborazione con il ristorante La Baitella e il patrocinio del comune di Songavazzo. Main sponsor Italcementi, Scott, Autotorino, ElleErre.

Il ritrovo è fissato a partire dalle ore 15.30 e inizio gara, con partenze singole cronometrate, alle ore 17.30.

Nel video l’edizione 2017.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.