Fra memoria e impegno di pace: da venerdì a domenica festa dei 90 anni per gli Alpini di Leffe.

Tre giornate di grande festa, legati al grato e commosso ricordo di quanti sono “andati avanti” e all’auspicio di pace e solidarietà per gli alpini di oggi e domani. Si tengono fra venerdì 7 e domenica 9 settembre a Leffe i festeggiamenti per il novantesimo di fondazione del locale Gruppo Alpini, che conta un centinaio di iscritti e numerosi simpatizzanti.

Sin da sabato 2 settembre è stata aperta nell’Auditorium Comunale Pezzoli una mostra con reperti della Grande Guerra, della cui fine ricorre quest’anno il centenario.

Venerdì 7 settembre alle 20.45 verrà proposto presso il Cineteatro Centrale lo spettacolo “Il cappello nella neve” del regista Pietro Marcellini, portato in scena dal Gruppo Honio Teatro di Gazzaniga (ingresso gratuito).

Sabato 8 settembre alle 20.45, la chiesa di San Martino annessa all’Oratorio ospiterà un rassegna di canti alpini proposti dal Coro ANA di Vertova Colzate.

Domenica 9 settembre la grande festa “di compleanno”, con ritrovo e ammassamento alle 9 in località “Pentegì” di via Stadio. Alle 10 partenza del corteo lungo le vie del paese ed alle 10.30 messa nella parrocchiale di San Michele. Al termine onori al Tricolore ed al monumento ai Caduti, con successivo corteo in paese. Alle 12.45 rancio alpino nella tensostruttura legata alla Baita di via Re. Presterà servizio la Fanfara Congedati della Brigata Orobica.

La storia

Era il 19 Febbraio 1928, quando, su iniziativa del Tenente Martinelli Zaccaria e un centinaio di soci, venne benedetto il Primo “Gagliardetto”, con madrina d’Onore la signorina Giannina Martinelli. Dopo gli anni della dittatura e quelli terribili della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra di Liberazione, non fu ne facile ne semplice la ricostruzione del “Gruppo”.

Nel 1964/1965 il Capo Gruppo Pietro SUARDI, con l’aiuto di consiglieri e soci (con orgoglio per i “Veci” di allora e vanto per i “Bocia” di ieri e di oggi) diede inizio alla costruzione della “Chiesetta degli Alpini” in Località Monte Beio su terreno donato dal Signor Giuseppe Andrea Zambaiti (Berlendes); progettata da don Angelo Canova, venne benedetta il 17 luglio 1966 dal Cappellano Militare Don Luigi Pezzoli.

Negli anni successivi si ravvisò la necessità di avere una propria sede; quest’idea sostenuta dai Capi Gruppo che si susseguirono negli anni (Boninelli, R. Suardi, Beltrami, Gallizioli, e infine Bepi Suardi), trovò nel carismatico (per noi Alpini Leffesi) Capo Gruppo Onorario Angelo Zambaiti (Barachina) la scintilla che avviò il progetto. Avviati i primi sondaggi per individuare una località dove poter costruire la “Sede”; il Capo Gruppo Abele Gallizioli e i consiglieri Piero Suardi e Flaminio Lanfranchi iniziarono i primi incontri con l’Amministrazione Comunale dell’epoca guidata dal sindaco Enea Pezzoli. Individuata l’area di Via Rè, nel 1994 con Abele Gallizioli iniziò la prima fase dei lavori; si passò poi alla seconda che con il coordinamento del Capo Gruppo Bepi Suardi, la collaborazione dei suoi Alpini e di alcuni Amici, con impegno e devozione, si portò a compimento l’opera. Il 12 ottobre 1997 alla presenza dell’allora Presidente Nazionale Leonardo Caprioli, varie autorità locali e tanti Alpini, si inaugurò la nuova “Sede” che nel giugno del 1998 venne dedicata alla memoria del Capo Gruppo Onorario Angelo Zambaiti.

Attuale capogruppo è Pietro Andrea Gallizioli (eletto lo scorso inverno), che guida il direttivo composto da Francesco Bosio (tesoriere), Francesco Buizza, Lidio Marcarini (vicecapogruppo), Gianbattista Perani, Imerio Persico (segretario), Adriano Picinali, Sergio Secchi, Giuseppe Suardi. Supplenti sono Fabrizio Ghirardelli ed Eugenio Suardi.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.