Dall’inizio di quest’anno accademico ho accettato una proposta interessante e mi sono catapultata in una nuova avventura. Chi mi conosce lo sa, non mi fermo mai e sono un vulcano.  Ho accettato di tenere lezioni di teoria e tecnica del fitness in un istituto superiore dove vivo, con indirizzo turistico.

Se per la parte teorica di per sé non devo quasi nemmeno preparare le lezioni perché sono attiva in svariate discipline e possiamo spaziare, nella teoria è tutta una sfida. Sta tutto nella mia testa, so di sapere, ma il problema ora è il mio ruolo di insegnante, come trasferire al meglio il mio sapere, come non risultare pedante, noiosa, ma invece appassionare e catturare l’attenzione degli studenti. Di sicuro con le classi con elementi più giovanili ho qualche difficoltà perché immagino vogliano testarmi e provano a mettermi in difficoltà. Con quelli più grandi e più maturi ho trovato grande attenzione.

Oggi vi spiego i concetti che ho spiegato in classe perché c’è parecchia confusione tra termini come sport, attività sportiva, workout, allenamento,  fitness e wellness, portando chiarezza in alcuni di questi.

Partiamo da attività fisica intesa come ogni movimento del corpo indotto dai muscoli scheletrici in grado di dare luogo ad una spesa energetica superiore rispetto alla condizione di riposo. In altre parole è una serie di esercizi. L’esercizio è una particolare forma di attività fisica: ha la caratteristica di essere pianificato, strutturato, ripetitivo e di essere finalizzato a migliorare o mantenere lo stato di forma e di benessere.

Attività fisica e fitness dunque non sono sinonimi, poiché il fitness è un insieme di caratteristiche che le persone raggiungono in relazione alla capacità di eseguire attività fisica. Se, per esempio, una persona svolge regolare attività fisica avrà un elevato livello di fitness e viceversa. Svolgere regolare attività fisica significa migliorare il proprio fitness e migliorare il proprio fitness significa migliorare il proprio benessere.

Eccoci dunque al terzo termine che voglio trattare, ovvero il wellness, il concetto ancora più ampio che raggruppa i precedenti. Il wellness è uno stato di soddisfazione interiore, il risultato di un completo appagamento psico-fisico. Uno stile di vita wellness richiede quindi attenzione, non solo al corpo, ma anche alla mente e allo spirito. Il wellness  è salute a 360 gradi. Si raggiunge attraverso l’educazione ad una regolare attività fisica, un’alimentazione equilibrata ed un approccio mentale positivo.

Spero che non stiate sbadigliando come i miei studenti in classe oggi. Sto scherzando ovviamente. Buona attività a tutti e restate fit!

Per restare sempre informato sulle attività FITNESS sempre aggiornate e più trendy che propongo, seguimi su facebook alla pagina “Giusy Gaiti – Fit by G” oppure sul mio sito web.

Tutti i diritti riservati @

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.