info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Fiorano al Serio, al chiosco La Buschina installato un defibrillatore
Cronaca, FIORANO AL SERIO

Fiorano al Serio, al chiosco La Buschina installato un defibrillatore

Al chiosco La Buschina di Fiorano al Serio installato un defibrillatore salvavita ricevuto grazie all’iniziativa “Missione Cuore”. Lo strumento è molto importante per sportivi e non che frequentano il parco e la pista ciclabile. E’ il secondo defibrillatore presente nel comune di Fiorano al Serio ed è a servizio del personale del 118 e di […]

Al chiosco La Buschina di Fiorano al Serio installato un defibrillatore salvavita ricevuto grazie all’iniziativa “Missione Cuore”. Lo strumento è molto importante per sportivi e non che frequentano il parco e la pista ciclabile.

Il chiosco La Buschina

E’ il secondo defibrillatore presente nel comune di Fiorano al Serio ed è a servizio del personale del 118 e di chi ha la certificazione per utilizzarlo per salvare vite. Da oggi infatti al chiosco La Buschina, lungo la pista ciclabile della Valle Seriana nei pressi dell’omonimo parco comunale, è presente un defibrillatore semiautomatico ottenuto grazie all’interessamento dei gestori del chiosco.

“Abbiamo partecipato all’iniziativa ‘Missione Cuore’, promossa ogni anno dalla Onlus ‘Comocuore’ e da Intesa San Paolo – spiega Renato Manfredotti, gestore del chiosco – e qualche settimana fa ci è stato comunicato che eravamo stati valutati idonei per il conferimento di uno dei 50 defibrillatori distribuiti”.

I defibrillatori, acquistati grazie proprio a “Missione Cuore” che ogni anno vede protagoniste le filiali di Intesa San Paolo presenti in Lombardia dove è possibile acquistare i celebri sacchetti di noci di “Comocuore”, sono stati assegnati a scuole e realtà lombarde.

La cerimonia di consegna

La cerimonia di consegna, da sinistra: Manfredotti, Poli, Pasini e Venturini

La cerimonia di consegna si è svolta ieri, mercoledì 17 ottobre, nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como. Il saluto iniziale è toccato al presidente di Comocuore, Giovanni Ferrari, seguito da Gianluigi Venturini di Intesa San Paolo. Contributi e testimonianze sono stati portati da medici ed esperti. Presenti anche i gestori del chiosco di Fiorano al Serio, Renato Manfredotti e Roberta Pasini, insieme alla sindaca Clara Poli.

“Siamo soddisfatti che il nostro chiosco e il parco possano vantare l’importante presenza di un defibrillatore – continua Manfredotti – vista la frequentazione di numerosi sportivi, di giovani e ragazzi che frequentano il parco e la pista ciclabile con le scuole del territorio o per svago”.

Il defibrillatore è stato messo all’esterno del chiosco sopra la porta d’ingresso ben visibile e fruibile da tutti. Il funzionamento avviene per mezzo dell’applicazione di placche adesive sul petto del paziente: il ritmo cardiaco viene così analizzato automaticamente così come in automatico si determina se per tale ritmo è necessaria una scarica e, se essa è necessaria, sempre in modo automatico viene selezionato il livello di energia necessario. Qualora si presentasse un’emergenza è comunque sempre bene avvisare il 118 e poi agire di conseguenza.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Non ce l'ha fatta la 87enne di Casnigo coinvolta nell'incidente...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!