Il 31 ottobre i sindaci e i consiglieri comunali sono chiamati alle urne per eleggere il presidente della Provincia e il Consiglio provinciale. Candidati diversi esponenti della Val Seriana.

provincia di bergamo

Appuntamento alle urne il 31 ottobre prossimo: a esprimere la propria preferenza per eleggere il presidente della Provincia di Bergamo e il Consiglio provinciale, i sindaci e i consiglieri comunali. La “Legge Delrio” non prevede più l’elezione diretta da parte dei cittadini: le elezioni provinciali sono infatti diventate di secondo livello.

Sono eleggibili a presidente i sindaci della provincia il cui mandato scada non prima di 12 mesi dallo svolgimento delle elezioni. Il presidente dura in carica quattro anni. Sono eleggibili a consigliere provinciale i sindaci e i consiglieri comunali in carica. Il Consiglio dura in carica due anni.

I candidati a presidente

I candidati alla carica di presidente sono due: il centrodestra (lista Lega e lista “Civici popolari indipendenti per Bergamo”) schiera Fabio Ferla, 38 anni, sindaco di Calvenzano; mentre il centrosinistra (lista “Democratici e civici per la Bergamasca” e lista “Lista civica per Gafforelli presidente”) sostiene Gianfranco Gafforelli, 66 anni, sindaco di Calcinate.

Il Consiglio provinciale di Bergamo è composto dal presidente e da 16 consiglieri. Diversi sono anche i candidati della Val Seriana. Nella lista “Democratici e civici per la Bergamasca” ci sono Claudio Cancelli, sindaco di Nembro e la consigliera comunale di Alzano Lombardo Simonetta Flaccadori. Nella “Lista civica per Gafforelli presidente” è candidato il sindaco di Rovetta Stefano Savoldelli. Nella lista della Lega ci sono il sindaco di Cene Giorgio Valoti e due consiglieri comunali: Paola Aristolao di Cene e Alberto Ongaro di Gazzaniga. Nella lista “Civici popolari indipendenti per Bergamo” sono candidati il sindaco di Premolo Omar Seghezzi e la consigliera comunale di Nembro Francesca De Vita.

Il 31 ottobre le urne saranno aperte dalle 8 alle 23 nella sede della Cittadella dello sport di via Gleno, a Bergamo. Gli elettori potranno votare per un solo candidato presidente e sarà eletto il candidato che consegue il maggior numero di voti ponderati. Per l’elezione del consiglio si può esprimere un voto di lista e un voto di preferenza per uno dei candidati alla carica di consigliere compreso nella lista.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.