Investono due carabinieri ad Onore: i due giovani presi, una 32enne cubana e un 29enne italiano, avevano già precedenti per furto.

Sono stati presi e arrestati mercoledì pomeriggio i ladri che la notte precedente hanno investito due carabinieri ad Onore. Si tratta di R.L., italiano 29enne, e D.P.N.Y., cubana 32enne, entrambi noti alle forze dell’ordine, pregiudicati e molto violenti. Lui disoccupato, lei ballerina nei night. I due sono stati individuati, dopo ore di pattugliamenti e ricerche, in un casolare di Fino del Monte dove stavano dormendo.

I pattugliamenti

Secondo quanto ricostruito, i due, nella notte tra martedì e mercoledì, prima avrebbero rapinato la sala slot  “Miniera d’oro” di Clusone per poi fuggire verso Onore dove risiede il 29enne. E proprio lì, a un posto di blocco allestito in via Garriguella, alle 3.50 circa, hanno investito due militari. Tornando indietro con l’intenzione di farne fuori uno già ferito.

I carabinieri li attendevano ad Onore, dopo la segnalazione del furto da Clusone, sicuri che fossero loro. La coppia infatti aveva messo a segno un colpo simile la settimana precedente all’ufficio postale di Gorno scappando su una Fiat Tipo nera, la stessa su cui stavano fuggendo la notte del colpo alla sala slot. Entrambi in infanzia avevano vissuto a Gorno e Oneta; lei negli anni aveva avuto 2 figli da altri uomini e da qualche tempo stavano insieme.

I soldi servivano alla coppia per procurarsi la droga. Così, spietati e senza scrupoli, l’altra notte al posto di blocco a Onore, hanno prima rallentato per farsi controllare, ma poi sono ripartiti a folle velocità investendo i militari. Alla guida la 32enne che, non contenta, è anche tornata indietro investendo una seconda volta il carabiniere dolorante.

I due sono stati potati in caserma a Clusone
I carabinieri feriti hanno 54 e 39 anni: il primo è stato trascinato per alcuni metri e ha riportato alcune fratture; ora si trova ricoverato al Papa Giovanni. Il collega è all’ospedale di Piario con alcune escoriazioni.

Raggiunti da un proiettile sparato dai carabinieri alla gomma dell’auto, R.L. e D.P.N.Y., hanno concluso la loro corsa schiantandosi contro un paletto e scappando a piedi fino al casolare dove sono stati ritrovati il pomeriggio successivo mentre dormivano.

Presi, sono stati trovati con addosso un grammo di cocaina, una parte dei tremila euro rubati nella sala slot e le armi finte che utilizzavano nei colpi. Portati in caserma a Clusone, sono stati interrogati. Ora la coppia è in carcere a Bergamo accusata di tentato omicidio, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e rapina aggravata.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

4 Responses to "Furti e precedenti, violenta e senza scrupoli la coppia arrestata"

  1. Pingback: Investimento nella notte ad Onore, indagini in corso - WordWeb

  2. Bruno inceno  31 Ottobre 2018

    Tanti auguri per una pronta guarigione ai due Carabinieri feriti

    Rispondi
  3. Gianluigi  1 Novembre 2018

    Molto violenti?Mazzate sui denti e si calmano subito!

    Rispondi
  4. Giacomo  1 Novembre 2018

    Vorremmo vederli bene in faccia, giusto per saperli riconoscere quando saranno ancora in giro…

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.