Approvata all’unanimità dall’Aula del Pirellone una mozione urgente su emergenza dissesto idrogeologico che chiede il sostegno ai residenti e la velocizzazione degli interventi.

In Consiglio regionale martedì 6 novembre è stata approvata all’unanimità una mozione urgente proposta dal consigliere Paolo Franco per avviare azioni concrete a favore dei territori lombardi colpiti dall’emergenza causata dal maltempo, con particolare riferimento alla Val di Scalve.

Paolo Franco – Forza Italia

“C’è quindi l’impegno di Regione Lombardia – commenta Franco – per prevedere misure a favore delle imprese che si trovano ad affrontare spese aggiuntive, per sostenere gli interventi urgenti con un impegno economico in parte già stanziato nella Giunta di lunedì e per chiedere al Governo risorse aggiuntive. Ora seguiremo gli sviluppi, per far sì che si possano concretizzare quanto prima le azioni a sostegno del nostro territorio e dei cittadini”.

La mozione chiede nello specifico il sostegno a studenti e residenti, la velocizzazione degli interventi e risorse extra per gli interventi urgenti.

Il riferimento alla Val di Scalve è doveroso visto i danni riportati in particolare nel piccolo comune di Vilminore di Scalve interessato da diversi smottamenti che hanno comportato la chiusura delle strade e il momentaneo isolamento di alcune abitazioni.

Nel merito è intervenuto anche il Capogruppo della Lega Roberto Anelli. “Approvare questa mozione nella giornata di oggi – spiega Roberto Anelli – ci sembrava doveroso, tenendo presente la situazione complessiva, che vede danni per la sola Lombardia quantificabili nella cifra di 56 milioni di euro. La Regione ha dimostrato nel corso degli ultimi anni sensibilità e lungimiranza nel contrastare, con i mezzi a disposizione, il rischio di dissesto idrogeologico; purtroppo però i mutamenti climatici dell’ultimo decennio rendono necessario un potenziamento ulteriore degli interventi”.

Roberto Anelli – Lega

“Questa mozione – conclude Roberto Anelli – chiede quindi alla Giunta di continuare ad investire, come fatto in particolare nei primi mesi di questa Legislatura, risorse per la mitigazione dei rischi idrogeologici e per la sicurezza del territorio lombardo. Si chiede inoltre di riservare finanziamenti per lo sviluppo delle associazioni di Volontari della Protezione Civile e di sollecitare il Governo per sbloccare i finanziamenti per gli interventi infrastrutturali”.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.