info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Politica > Comuni Montani, dal Governo in Lombardia 500 mila euro
Politica

Comuni Montani, dal Governo in Lombardia 500 mila euro

Comuni Montani, dal Governo in Lombardia oltre 500 mila euro. I progetti finanziabili riguardano lo sviluppo socio-economico per contrastare l’abbandono delle aree montane. Degli oltre 11 milioni di euro stanziati per i Comuni montani italiani con un decreto firmato dai ministri Erika Stefani (Affari regionali e Autonomie), Matteo Salvini (Interni) e Giovanni Tria (Economia e Finanze), in Lombardia arriveranno 539.870 […]

Comuni Montani, dal Governo in Lombardia oltre 500 mila euro. I progetti finanziabili riguardano lo sviluppo socio-economico per contrastare l’abbandono delle aree montane.

Degli oltre 11 milioni di euro stanziati per i Comuni montani italiani con un decreto firmato dai ministri Erika Stefani (Affari regionali e Autonomie), Matteo Salvini (Interni) e Giovanni Tria (Economia e Finanze), in Lombardia arriveranno 539.870 a sostegno di 20 progetti.

“Un intervento immediato e concreto – ha commentato l’assessore alla Montagna, Enti locali e Piccoli Comuni, Massimo Sertori – che permette di dare un fondamentale aiuto anche alla montagna lombarda, finanziando iniziative a sostegno delle attività commerciali e delle piccole imprese locali”.

“Un aiuto concreto per i Comuni montani affinché si inverta la tendenza allo spopolamento. I progetti finanziati infatti – ha continuato – vanno nella direzione di incentivare le offerte commerciali, le attività di consegna a domicilio e l’implementazione dei servizi di trasporto e terzo settore, essenziali per lo sviluppo socio-economico e produttivo delle aree montane”.

I destinatari delle risorse

I beneficiari degli oltre 11 milioni di euro messi a disposizione dal ‘Fondo integrativo per i comuni montani’ del Governo, saranno i comuni classificati come interamente montani, per un totale di 407 progetti presentati da Comuni e Unioni di Comuni di tutta Italia, di cui 18 pluriennali e ben 389 annuali.

“Ringrazio il Governo per questa importante misura che mette sul piatto risorse importanti che dimostrano una particolare attenzione verso i territori più fragili, che necessitano di interventi specifici volti a perequare quelle differenze di costi dei servizi che sono maggiori nelle aree montane rispetto alla pianura. Un’attenzione – ha concluso – che è dimostrata, sia da Regione sia dal Governo coi fatti”. 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Monte Pora, la stagione sciistica continua. Da lunedì 18 marzo spazio...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!