info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Frana Ardesio, da venerdì la strada riapre con tre fasce orarie – Video
Cronaca

Frana Ardesio, da venerdì la strada riapre con tre fasce orarie – Video

E’ confermato: la strada provinciale 49 dell’alta Val Seriana riaprirà con tre fasce orarie a partire da venerdì 15 marzo. E’ confermato: la strada provinciale 49 dell’alta Val Seriana riaprirà con tre fasce orarie a partire da venerdì 15 marzo. A stabilirlo i vertici della Provincia di Bergamo che hanno anche organizzato i lavori. Il transito […]

E’ confermato: la strada provinciale 49 dell’alta Val Seriana riaprirà con tre fasce orarie a partire da venerdì 15 marzo.

Il guardrail sfondato e il masso caduto nel fiume Serio (quello a destra)

E’ confermato: la strada provinciale 49 dell’alta Val Seriana riaprirà con tre fasce orarie a partire da venerdì 15 marzo.

A stabilirlo i vertici della Provincia di Bergamo che hanno anche organizzato i lavori. Il transito sarà consentito solo ai mezzi pesanti e pullman o comunque ai mezzi sopra i 35 quintali che non possono transitare sulla variante Bani – Novazza e che resta l’unica strada per le auto e gli altri veicoli. A consentire e controllare il passaggio gli operai della Provincia.

Nel frattempo continuano i lavori di messa in sicurezza da parte degli operai rocciatori impegnati sulla parete a smuovere i massi pericolanti. Nei prossimi giorni la parte rocciosa pericolante dovrebbe anche essere minata.

Le tre fasce orarie

da lunedì a venerdì dalle ore 6:20 alle ore 7:20
dalle ore 14:15 alle ore 15:15
dalle ore 17:45 alle ore 18:45

sabato dalle ore 6:20 alle ore 7:20
dalle ore 13:15 alle ore 14:15
dalle ore 17:45 alle ore 18:45

domenica dalle ore 7:30 alle ore 8:30
dalle ore 14:15 alle ore 15:15
dalle ore 17:45 alle ore 18:45

Guarda il video

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Anche Bergamo risponde alla chiamata di Fridays For Future unendosi...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!