info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Operaio 49enne ustionato a Casnigo, ricoverato a Verona
CASNIGO, Cronaca

Operaio 49enne ustionato a Casnigo, ricoverato a Verona

Operaio ustionato da un getto di acqua bollente, ricoverato a Verona per accertamenti, ma fuori pericolo Nel pomeriggio di oggi, un operaio manutentore della RadiciFil di Casnigo è stato accidentalmente investito da una fuoriuscita di acqua calda nel corso di una normale attività di manutenzione di una caldaia che si trova presso la centrale termica del […]

Operaio ustionato da un getto di acqua bollente, ricoverato a Verona per accertamenti, ma fuori pericolo

Nel pomeriggio di oggi, un operaio manutentore della RadiciFil di Casnigo è stato accidentalmente investito da una fuoriuscita di acqua calda nel corso di una normale attività di manutenzione di una caldaia che si trova presso la centrale termica del sito.

Sono subito stati attivati i soccorsi, durante i quali l’operaio è sempre rimasto cosciente: l’elisoccorso ha poi trasferito il lavoratore a Verona presso l’Ospedale di Borgo Trento per gli opportuni accertamenti.

In azienda, dopo le operazioni di soccorso al lavoratore, sono state messe in atto tutte le procedure volte a definire con precisione la dinamica dell’accaduto.

RadiciGroup è da sempre in prima linea sul fronte della sicurezza sui luoghi di lavoro. Il rischio di incidenti, purtroppo, è sempre presente e per questo motivo il Gruppo pone una particolare attenzione alla prevenzione e alla sicurezza. Oltre al rispetto puntuale di quanto previsto dalle leggi e dai regolamenti, da anni nel Gruppo è attivo un programma di formazione denominato “RadiciGroup for safety” rivolto a tutti i dipendenti con l’obiettivo di sviluppare una vera e propria cultura d’impresa in materia di prevenzione degli infortuni.

Proprio per questo motivo, l’incidente di Casnigo sarà oggetto di una analisi molto dettagliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
In provincia di Bergamo 317 negozi in meno in un...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!