info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > “Sono arrivati fino in paese”, allarme cinghiali ai piedi della Presolana
Cronaca

“Sono arrivati fino in paese”, allarme cinghiali ai piedi della Presolana

I sindaci dell’Unione Comuni Presolana scrivono una lettera per sottoporre l’attenzione al pericolo cinghiali: “Sono arrivato fino in paese, bisogna prendere provvedimenti”. Le foto non lasciano dubbi: i cinghiali sono arrivati vicino alla case, precisamente nel prato a fianco della chiesa di Cerete Alto, e non sempre in orari notturni. “Abbiamo scritto una lettera – […]

I sindaci dell’Unione Comuni Presolana scrivono una lettera per sottoporre l’attenzione al pericolo cinghiali: “Sono arrivato fino in paese, bisogna prendere provvedimenti”.

I segni lasciati dai cinghiali a Cerete

Le foto non lasciano dubbi: i cinghiali sono arrivati vicino alla case, precisamente nel prato a fianco della chiesa di Cerete Alto, e non sempre in orari notturni.

“Abbiamo scritto una lettera – spiega Cinzia Locatelli sindaco di Cerete e presidente dell’Unione Comuni Presolana – con gli altri sindaci dell’Unione. Inoltre in questi giorni tutte le Comunità Montane hanno accettato di diffondere la sottoscrizione della stessa ai loro comuni. La situazione è di pericolo visto che capita di incontrare i cinghiali anche di giorno e anche a lato della strada provinciale. Per questo chiediamo al Ministero e alla Regione di intervenire celermente per arginare i danni ed evitare il peggio”.

Il testo della lettera

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
In occasione del ritiro dell'Atalanta a Clusone, Roberto Spagnolo ha...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!