info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Vacanza studio dei Giovani Sordi in Val Seriana da record, 34 giovani da tutta Italia
CLUSONE, Cronaca

Vacanza studio dei Giovani Sordi in Val Seriana da record, 34 giovani da tutta Italia

34 ragazzi tra i 18 e 30 anni, provenienti da 14 regioni italiane, sono arrivati in alta Valseriana per dedicarsi al riposo e alla formazione. La vacanza studio dei Giovani Sordi Italiani, giunta alla sua 11esima edizione, è iniziata a Clusone sabato 17 agosto. 34 ragazzi tra i 18 e 30 anni, provenienti da tutta Italia, […]

34 ragazzi tra i 18 e 30 anni, provenienti da 14 regioni italiane, sono arrivati in alta Valseriana per dedicarsi al riposo e alla formazione.

La vacanza studio dei Giovani Sordi Italiani, giunta alla sua 11esima edizione, è iniziata a Clusone sabato 17 agosto. 34 ragazzi tra i 18 e 30 anni, provenienti da tutta Italia, sono arrivati in alta Valseriana per dedicarsi al riposo e alla formazione: la vacanza studio infatti ha come titolo “Talento e successo tra i giovani” ed è organizzata in modo da alternare momenti di formazione sul tema della scoperta di se stessi, del proprio talento e della valorizzazione personale.

Vari relatori sordi da tutta Italia e oltre portano la loro esperienza di vita in cui la sordità non è un limite, ma una chiave che apre molte porte.

Gianluca Grioli, Presidente Nazionale del Comitato Giovani Sordi Italiani, afferma che l’obiettivo della vacanza è infatti fornire ai giovani sordi un bagaglio di crescita, formazione, arricchimento a livello culturale e personale, per potere migliorare l’accessibilità al mondo del lavoro. E dare visibilità a questa vacanza attraverso i media è importante per avvicinare il mondo dei sordi e quello degli udenti, che sono due realtà diverse, con problematiche diverse, ma che si possono e si devono integrare. 

Renzo Corti, Presidente dell’Ente Nazionale Sordi per la Regione Lombardia è intervenuto venerdì 16 agosto alla conferenza stampa che si è tenuta a Clusone: “Questa vacanza studio è molto importante per i nostri giovani perchè serve per crescere. In italia ci sono 43.000 sordi riconosciuti, 6500 solo in lombardia 6500, ma l’ostacolo più grande per noi sordi è la mancanza di accessibilità, fondamentale per la nostra sicurezza”.

Antonino Brunetto, consigliere nazionale dei Giovani Sordi Italiani e coordinatore della vacanza, afferma che questa è la vacanza record, con l’adesione di ben 34 giovani, per la prima volta al nord Italia (le altre 10 edizioni si sono svolte al sud e al centro). 

Tra i relatori (tutti sordi) che interverranno durante la settimana a portare la loro esperienza ci sono Emilio Insolera, regista e attore; Mirco Santoro, laureato in linguistica; esperti di media e di nuovi termini per i media. Parteciperà la bergamasca Ilaria Galbusera, campionessa sorda di pallavolo, insignita della medaglia dell’ordine al merito della Repubblica Italiana a dicembre 2018.

Soggiornare a Clusone sarà un’occasione per conoscere il territorio attraverso visite guidate a Clusone, Bergamo e Milano (in particolare al Cenacolo vinciano) e gite al Lago d’Iseo. Un’opportunità importante per i giovani sordi e per la Valseriana che verrà scoperta per tutta la settimana da tanti giovani, che saranno ambasciatori per il territorio nei loro luoghi d’origine: siamo certi che avranno una bella sorpresa e speriamo abbiano voglia di tornare in un luogo che li ha accolti con piacere.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Aspettando l'adunata sezionale, giovedì a Clusone appuntamento con il "Rancio...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!