Rete insieme per l’allattamento: a Bergamo il 25 settembre l’annuale convegno nazionale UNICEF.

Sarà Bergamo a ospitare, il 25 settembre prossimo presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi nel Complesso di Sant’Agostino, il “XIV Incontro della Rete Insieme per l’allattamento – L’empowerment dei genitori favorisce l’allattamento”, evento nazionale dell’UNICEF sull’importanza dell’allattamento per il bambino e per la mamma.

“La scelta di Bergamo non è casualeAts Bergamo ha ricevuto, il 16 maggio 2017, dopo tre anni di proficuo lavoro in collaborazione con le ASST e le strutture territoriali, il prestigioso riconoscimento dell’OMS/UNICEF “Comunità Amica dei Bambini”, per aver adottato pratiche per sostenere l’allattamento nel quadro dell’iniziativa “Insieme per l’Allattamento: Ospedali & Comunità Amici dei Bambini uniti per la protezione, promozione e sostegno dell’allattamento”, programma internazionale che aiuta i servizi sanitari a migliorare le pratiche assistenziali rendendo protagonisti i genitori e sostenendoli nelle scelte per l’alimentazione e le cure dei propri bambini”, commenta Carlo Tersalvi, direttore sanitario di Ats Bergamo.

Bergamo vanta una posizione di primo piano a livello nazionale per quanto riguarda questo tema, come spiega la dottoressa Giuliana Rocca, Direttore UOC Promozione della Salute e Prevenzione Fattori di rischio comportamentali dell’Agenzia di Tutela della Salute: “Grazie alle azioni messe in campo dalla nostra Agenzia di Tutela della Salute per diffondere la cultura dell’allattamento, la quota delle mamme bergamasche che nutrono i loro piccoli al seno (verificata alla prima vaccinazione, quindi a tre mesi di vita del bambino) è passata dal 36% del 2012 al 55% del 2018 e dei diversi Baby pit stop UNICEF (punti dove la mamma può allattare e cambiare suo figlio) presenti in Italia, ben 161 sono in provincia di Bergamo”.

Insieme per l’Allattamento: Ospedali&Comunità Amici dei Bambini uniti per la protezione, promozione e sostegno dell’Allattamento materno” è il programma dell’UNICEF che ha l’obiettivo di migliorare le pratiche assistenziali nel percorso di accompagnamento delle famiglie durante la gravidanza, il parto e il dopo parto, rendendo i genitori sempre più consapevoli delle scelte nel migliore interesse per la crescita e la cura dei loro bambini – dichiara Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia – Ad oggi, fanno parte della Rete UNICEF in Italia 28 Ospedali e 7 Comunità riconosciuti dall’UNICEF come Amici dei bambini, 3 Corsi di Laurea riconosciuti Amici dell’Allattamento e oltre 750 Baby Pit Stop, spazi dedicati a tutte le famiglie in cui poter prendersi cura dei propri bambini.”

Al convegno saranno presenti, tra gli altri, anche il Presidente dell’UNICEF Italia Francesco Samengo, il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il rettore dell’Università di Bergamo Remo Morzenti Pellegrini.

La giornata sarà un’occasione di confronto tra professionisti del settore e si propone di valorizzare le buone pratiche nella promozione, protezione e sostegno dell’allattamento, al fine di programmare interventi futuri che possano garantire la sostenibilità della qualità del programma dell’UNICEF “Insieme per l’Allattamento”, sia nei punti nascita sia nei servizi territoriali e nei corsi di laurea. A partire dalla Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini, infatti, diversi cambiamenti sono oggi in corso, promossi da nuove Linee Guida Internazionali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’UNICEF che invitano a soffermarsi sugli obiettivi alla luce dei risultati raggiunti finora dal programma OMS/UNICEF dal valore fortemente etico nei diversi livelli istituzionali.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.