La Trinità di Casnigo illuminata di viola in occasione della Giornata Mondiale per la lotta al tumore al pancreas.

A Casnigo c’è un gruppo molto attivo dell’Associazione Nastro Viola, che ha avviato un progetto di solidarietà per sostenere la ricerca contro il tumore al pancreas, ma anche un modo concreto e solidale per ricordare una mamma e amica che non ce l’ha fatta. A ottobre a Casnigo centinaia di persone hanno partecipato a “Quattro passi con Laura”, camminata non competitiva a scopo benefico.

“Vogliamo ricordare Laura Capitanio nativa di Cene e residente a Casnigo – spiegano gli organizzatori – che ci ha lasciato alla vigilia del primo giorno della scorsa primavera a soli 56 anni. Sposata con Matteo e madre di due figli, Giada e Fabio, Laura era un’amica con una forte personalità: precisa, affidabile, leale e generosa, con un senso dell’umorismo e una risata contagiosa, una persona combattiva e decisa. Ha lottato fino alla fine per vincere un tumore al pancreas, ma non ce l’ha fatta”.

Amici e familiari per non dimenticarla e per aiutare la ricerca a combattere questa malattia, hanno creato un gruppo legato all’Associazione Nastro Viola di Travagliato (BS), che si dedica proprio alla solidarietà per chi combatte contro il tumore al pancreas sostenendo la ricerca. “Con loro – aggiungono i volontari casnighesi – condividiamo e organizziamo iniziative per raccogliere fondi”. Domenica 24 novembre saranno attivi banchi informativi a Casnigo, Cene e Leffe.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.