Una ragazza di 19 anni di Villongo è morta di meningite da meningococco. Avviata la profilassi. Nessuna allerta dalla Regione.

Una ragazza di 19 anni di Villongo è morta di meningite. La ragazza era in università a Brescia quando, nel pomeriggio di lunedì 2 dicembre si è sentita poco bene. Un amico l’ha accompagnata al Pronto soccorso degli Spedali Civili di Brescia dove è stata ricoverata con la febbre alta. Nella notte la situazione è precipitata e la giovane si è spenta nella prima mattinata di oggi. Disposta per domani l’autopsia per far luce sulle cause del decesso.

Il presidente Attilio Fontana, e l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, esprimono cordoglio e vicinanza, a nome della Regione Lombardia, alla famiglia della ragazza. Sono in corso gli accertamenti per individuare il ceppo di riferimento.

«Abbiamo attivato, attraverso le Ats competenti – spiega Gallera – la profilassi antibiotica precauzionale nei confronti dei familiari, di 90 studenti universitari della “Cattolica” di Brescia e delle persone che sono state a contatto con la ragazza nei giorni scorsi».

«Non c’è nessun allarme – assicura Gallera –: la meningite non viene trasmessa per semplice contatto diretto o tramite la presenza nella stessa stanza».

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.