info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Olimpiadi Milano Cortina, opportunità di crescita per la Lombardia
Cronaca, Sport

Olimpiadi Milano Cortina, opportunità di crescita per la Lombardia

Olimpiadi Milano Cortina, opportunità di crescita per la Lombardia. Le provincie più favorite Sondrio e Lecco. Le Olimpiadi invernali del 2026 garantiranno sviluppo per la Lombardia, in particolare nelle province di Sondrio e Lecco. Sono previsti potenziamenti in chiave sportiva e turistica, l’aggiornamento delle infrastrutture esistenti e il miglioramento dei collegamenti stradali e ferroviari. “Le […]

Olimpiadi Milano Cortina, opportunità di crescita per la Lombardia. Le provincie più favorite Sondrio e Lecco.

Le Olimpiadi invernali del 2026 garantiranno sviluppo per la Lombardia, in particolare nelle province di Sondrio e Lecco.

Sono previsti potenziamenti in chiave sportiva e turistica, l’aggiornamento delle infrastrutture esistenti e il miglioramento dei collegamenti stradali e ferroviari.

“Le Olimpiadi 2026 – ha spiegato l’assessore di Regione Lombardia Sertori – rappresentano una straordinaria opportunità per Milano, Cortina, ma anche per la Valtellina, che in questa sfida avrà un ruolo fondamentale”.

Al lavoro su opere prioritarie e per risolvere nodi nevralgici

“Stiamo lavorando all’adeguamento delle infrastrutture e al potenziamento dei collegamenti Milano-Lecco, Bergamo-Lecco e Lecco-Alta Valtellina – ha proseguito Sertori -. Dopo il completamento della tangenziale di Morbegno e il finanziamento di quella di Tirano, i cui lavori inizieranno il prossimo anno, bisogna concentrarsi sull’ultimazione di quella di Sondrio. E sugli interventi infrastrutturali fondamentali sulla SS 36 e sulla SS38″.

Benefici su tutto il territorio e sviluppo per la Lombardia

“Dal giorno dopo le Olimpiadi avremo la possibilità, se lavoreremo bene e in condivisione con i territori, di registrare un raddoppio delle presenze turistiche – replica Sertori -. E’ evidente che anche le azioni dovranno essere commisurate. A partire dai posti letto, fino ad arrivare allo sviluppo sostenibile che dovrà rispettare il paesaggio, prima grande valenza del nostro territorio”.

“Gli effetti e i benefici di questa straordinaria opportunità coinvolgeranno tutta la nostra Regione. Abbiamo la forza e le potenzialità per fare in modo che questo avvenga. Bene quindi parlare di questo straordinario evento e bene lavorare in condivisione con i territori per un traguardo che non è solo nostro, ma è la costruzione del futuro dei nostri figli”.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Viabilità in Val Seriana: posizionati tra ieri e oggi i...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!