info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > L’Amazzonia brucia, mostra fotografica al Museo dei Presepi di Gandino
Cultura, GANDINO Val Gandino

L’Amazzonia brucia, mostra fotografica al Museo dei Presepi di Gandino

L’Amazzonia brucia, al Museo dei Presepi di Gandino in mostra le foto di Lorenzo Zelaschi. Saranno esposti fino al prossimo 8 marzo al Museo dei Presepi di Gandino gli scatti del viaggio in Amazzonia del fotoreporter Lorenzo Zelaschi. Zelaschi ha trascorso due mesi in Bolivia in collaborazione con il Centro Missionario di Bergamo. L’Amazzonia brucia […]

L’Amazzonia brucia, al Museo dei Presepi di Gandino in mostra le foto di Lorenzo Zelaschi.

Saranno esposti fino al prossimo 8 marzo al Museo dei Presepi di Gandino gli scatti del viaggio in Amazzonia del fotoreporter Lorenzo Zelaschi.

Zelaschi ha trascorso due mesi in Bolivia in collaborazione con il Centro Missionario di Bergamo.

L’Amazzonia brucia

Nel 2019 in Amazzonia sono bruciati circa 12 milioni di ettari di foreste. Finora è andato perso oltre il 17% della superficie di questo grande sistema ecologico, fondamentale per la vita sulla Terra.

Come spiega WWF nel report “Un 2019 di fuoco”, si rischia di raggiungere il punto di non ritorno del 25%.

Una catastrofe naturale di cui è stato testimone diretto il fotoreporter bergamasco Lorenzo Zelaschi, 34enne di Alzano Lombardo, che ha trascorso i mesi di settembre e ottobre nella parte di foresta amazzonica della Bolivia del nord.

I suoi scatti fotografici si possono vedere fino all’8 marzo 2020 al Museo dei Presepi di Gandino, all’interno della speciale sezione denominata “Arte del Presepio: Amazonia”.

“Le fiamme vengono appiccate per creare spazio per l’allevamento di bovini- ha spiegato Zelaschi -. Hanno trasformato in cenere milioni di ettari di foresta pluviale”.

Un’iniziativa che da un lato vuole valorizzare la corposa raccolta di presepi provenienti dal Sud America, dall’altra dialogare con i temi proposti dal Sinodo per l’Amazzonia indetto da Papa Francesco.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
A Clusone il concerto di Santo Stefano con la Banda...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!