info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Turismo natalizio in Valseriana e Val di Scalve, soddisfatti gli operatori
Cronaca

Turismo natalizio in Valseriana e Val di Scalve, soddisfatti gli operatori

Turismo natalizio in Valseriana e Val di Scalve, Promoserio stila il bilancio. Grande soddisfazione da parte degli operatori. La conferma che le montagne della Valseriana e Val di Scalve in inverno piacciono e divertono arriva a feste terminate quando le luci natalizie si sono spente ed è il momento di fare il bilancio. Il bilancio […]

Turismo natalizio in Valseriana e Val di Scalve, Promoserio stila il bilancio. Grande soddisfazione da parte degli operatori.

La conferma che le montagne della Valseriana e Val di Scalve in inverno piacciono e divertono arriva a feste terminate quando le luci natalizie si sono spente ed è il momento di fare il bilancio.

Il bilancio

Le strutture alberghiere ed extra-alberghiere da Castione della Presolana a Valbondione, passando per i Borghi della Presolana, da Clusone, Gromo e Ardesio hanno registrato un’affluenza alta con una media del 99% di camere occupate nel periodo che va dal 27 dicembre al 6 gennaio. Lo stesso vale anche per la Val di Scalve e per l’Altopiano Selvino Aviatico.

Negli uffici turistici è stato un susseguirsi di telefonate, richieste sia di persone non nuove in ValSeriana e Val di Scalve ma che volevano approfittare del periodo natalizio per approfondirne la conoscenza, sia di nuovi visitatori approdati in valle dalle vicinissime città della Lombardia, incuriositi dall’offerta turistica variegata: piste da sci, eventi legati alla tradizione locale, borghi da scoprire e buona cucina.

Le famiglie, le coppie di giovani e le compagnie arrivate per trascorrere giornate sulle piste, per concedersi momenti di relax, fare shopping e godersi l’atmosfera natalizia così tradizionale e accogliente in tutti i borghi del territorio sono state davvero tantissime.

Pienone nei comprensori sciistici

La conferma viene dai comprensori sciistici e dai rifugi in quota che, durante le festività, hanno avuto un vero e proprio assalto alle piste e alle proposte gastronomiche da gustare fra una discesa e l’altra.

L’altro dato rilevante è stata la generale soddisfazione espressa dagli ospiti che hanno apprezzato l’accoglienza e il comfort, il panorama e la disponibilità nelle strutture dove hanno soggiornato degustando ottimi menù a base di prodotti tipici.

Dall’analisi della rete, è emerso che la soddisfazione generale è molto alta, con un bel 89,4% di apprezzamento e un trend in crescita dello 0,4% rispetto alle scorse stagioni.

La dichiarazione di Promoserio

“Possiamo quindi essere soddisfatti delle azioni di promozione che nel 2019 hanno visto la ValSeriana e la Val di Scalve proporsi in Fiere, educational e workshop coinvolgendo sempre più turisti, non solo dalle province lombarde ma anche da Emilia Romagna e Piemonte, con molte presenze di stranieri principalmente da Germania, Polonia e Svizzera, e qualche arrivo dal Giappone e dal Brasile – questo quanto si legge in un comunicato di Promoserio”.

Prova del coinvolgimento e dell’interesse di nuovi visitatori arriva anche dall’analisi annuale degli accessi negli Infopoint e uffici turistici del territorio che registra un incremento del 37% rispetto all’anno 2018.

“Quello che ora ci aspettiamo è una bella nevicata che permetta di mantenere alti i livelli di affluenza anche nei mesi di gennaio, febbraio e marzo, scelti sempre di più da stranieri, soprattutto provenienti da Polonia, Germania, Olanda, Polonia e Scandinavia per le settimane bianche”

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Lina Cabrini di Gorno del gruppo Taissine nominata Padre del...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!