info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Bergamasca: scoperta rete di autodemolitori abusivi
BERGAMO, Cronaca Bergamo

Bergamasca: scoperta rete di autodemolitori abusivi

Autodemolitori abusivi: scoperta dai Carabinieri Forestali di Sedrina una rete di aziende che gestiva in modo illecito i veicoli fuori uso.

Scoperta nei giorni scorsi dai Carabinieri Forestali di Sedrina nel corso di un’indagine approfondita, una rete di aziende di autodemolitori abusivi che gestivano in modo illecito i veicoli fuori uso.

I titolari delle auto convinti di aver affidato le proprie vecchie automobili a professionisti del settore, scoprivano in realtà che venivano gestite in difformità alle normative specifiche in materia.

Le indagini

Sono 6 gli imprenditori coinvolti nell’operazione svolta dai Carabinieri Forestali di Sedrina.

Ai titolari delle aziende è stata contestata l’attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione.

Deferiti all’autorità giudiziaria di Bergamo i sei imprenditori che operavano in concorso nelle province di Bergamo, Cremona e Brescia. Ora rischiano la pena dell’arresto e una pesante ammenda.

Alcuni di loro, inoltre, dovranno dare spiegazioni a riguardo di documentazione falsificata o incompleta inerente le automobili da rottamare. Accertate e contestate anche violazioni alla normativa in materia di tenuta dei registri obbligatori dei rifiuti speciali.

I rifiuti erano prodotti dall’attività di autoriparatore o di concessionaria.

I vecchi veicoli contengono olii, carburanti, batterie al piombo, metalli e pneumatici fuori uso e soltanto una loro corretta rottamazione ne consente lo smaltimento nel rispetto dell’ambiente prima ancora che delle normative vigenti.

Tutti i diritti riservati ©

2 Commenti

  • gianluca ha detto:

    la forstale lavora bene son bravi..mi sovviene una curiosita’ il caimano nero
    di grosseto e’ stato abbattuto?quello che alcuni anni fa ingoio’ una turista in una villa di un faccendiere toscano immagini registrate trasmesse dal tg 5 privato dalla giornalista bonamici…oppure e’ ancora vivo? la forestale e’ ben informata
    identica situazione a londra zoo ma questo piu’ feroce un crocodile,quindi dopo il coccodrillo del porto di catena mantova e quello di cremona recuperato dai cc
    sarebbe interessante conoscere il seguito..in un vostro arrticolo

  • gianluca ha detto:

    fra tre anni ci sara’ il bollo europeo e i nuovi carburanti con nuove auto ecologiche 20 stabilimenti volkswagen eliminato diesel
    rivoluzione auto motore a scoppio in estinzione graduale
    non conviene comprare automobiliforse fra tre anni ora no
    la forestale lavora bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
A Bergamo si presenta il progetto RLS-NET: “Prevenzione delle malattie...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!