info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Armi da guerra, condannati marito e moglie
Cronaca Bergamo

Armi da guerra, condannati marito e moglie

Armi da guerra, condannati per detenzione e vendita marito e moglie. Lui autista dell'Atb. Un sequestro anche a Nembro.

Condannati per detenzione e vendita di armi da guerra marito e moglie di Bergamo. Lui, 55enne autista dell’Atb, ha preso in abbreviato 3 anni e 4 mesi. Lei 3 anni.

A processo 5 imputati

Il processo, conclusosi martedì 14 gennaio, ha visto imputati principali una coppia di bergamaschi. Con loro a processo, il fratello dell’uomo e la moglie e il cognato della moglie dell’autista.

Il pm aveva contestato a tutti e 5 gli imputati coinvolti, la raccolta di armi da guerra, chiedendo la condanna a sei anni per i due coniugi e complessivamente a 19 anni per tutti.

La scoperta di un arsenale

Risale a 5 anni fa la scoperta di un arsenale. L’inchiesta si era sviluppata infatti nei primi mesi del 2015, quando i carabinieri di Busto Arsizio avevano trovato in casa di due persone già note alle forze dell’ordine, in provincia di Milano, due kalashnikov, ed erano risaliti ai contatti tra quei due soggetti e la moglie del 55enne.

A quel punto erano scattate le perquisizioni. I pezzi di artiglieria, tra cui pistole e mitragliette, erano conservati in casa alla Malpensata, nel bagagliaio dell’auto, in un cascinale a Nembro e in un box affittato a Grumello del Piano

Loro si erano difesi parlando di collezionismo ma il processo si è chiuso con la condanna per «raccolta di armi da guerra e commercializzazione». Per loro, il pm Emanuele Marchisio aveva chiesto la condanna a 6 anni.

Condannati marito e moglie

La sentenza ha confermato: 3 anni e 4 mesi all’uomo, 3 alla donna, 1 anno e 4 mesi al cognato.

Risultato estraneo ai fatti il fratello del 55enne che di mestiere fa l’armaiolo. Nel suo caso è decaduta l’accusa di detenzione di armi da guerra e il giudice ha rilevato solo alcune irregolarità sulla detenzioni di armi comuni: 2 anni con pena sospesa. Multata inoltre la moglie, a causa di una violazione amministrativa.

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Appuntamento da non perdere come da tradizione ad Ardesio il...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!