info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > 6 bodycam per la Polizia Locale dell’Unione sul Serio
Cronaca Val Seriana

6 bodycam per la Polizia Locale dell’Unione sul Serio

Il Comando di Polizia Locale dell'Unione sul Serio, nell’ambito della riorganizzazione e innovazione tecnologica, si è dotato di 6 bodycam.

Il Comando di Polizia Locale dell’Unione sul Serio, nell’ambito della riorganizzazione e innovazione tecnologica, si è dotato di 6 bodycam. Le immagini verranno fornite all’Autorità Giudiziaria.

Strumento utile durante i controlli della Polizia Locale dell’Unione sul Serio

“Grazie a questo strumento – spiega Marco Pera, Comandante del Corpo – potranno essere accertate tempestivamente eventuali responsabilità di terzi durante i controlli, gli accertamenti e le altre operazioni della Polizia locale”. L’acquisto delle bodycam è rientrato nell’ambito del progetto “dotazioni strumentali di Regione Lombardia. Il progetto è finalizzato a intensificare i servizi di sicurezza urbana.

Immagini fornite all’Autorità Giudiziaria  

Le immagini verranno utilizzate e fornite all’Autorità Giudiziaria quando saranno accertati reati. Garantiranno inoltre una maggiore sicurezza del nostro personale in caso di aggressioni e contrastare comportamenti violenti.

“Le videoregistrazioni – continua Pera – saranno impiegate esclusivamente per ragioni di polizia giudiziaria e non per elevare verbali per violazione al codice della strada. Saranno anche utilizzate per la registrazione di tutti gli interventi di carattere operativo come posti di controllo, interventi su reati in corso, tso. In questo caso il fine è quello di tutelare il personale operante da atteggiamenti da parte di soggetti esterni che possano prefigurarsi come reato. Si tratta, di uno strumento che allo stesso tempo tutela sia l’Agente che esegue l’intervento che il cittadino interessato, documentando in modo chiaro cosa accade”.

Privacy tutelata

La privacy sarà comunque tutelata, solo due ufficiali del Corpo potranno infatti accedere alla visualizzazione delle immagini.

Il personale dotato di bodycam, quando vi sarà necessità comunicherà alla Centrale Radio l’utilizzo del dispositivo, a fine servizio consegnerà il dispositivo al referente individuato, per lo scarico dei video.

Dotate di un autonomia di 12 ore di registrazione le bodycam, saranno ben visibili grazie a un led che emette luce rossa lampeggiante e all’atto dell’attivazione emetterà un suono che si ripeterà ogni minuto durante tutta la registrazione.

“Va precisato – conclude il Comandate – che sarà impossibile per regolamentazione interna che il singolo agente possa accedere ai filmati in mancanza di presupposti di violazioni a carattere penale registrato. Ad ogni inizio turno le bodycam saranno con memoria libera ed a ogni fine turno l’ufficiale responsabile dei dati provvederà a formattare la memoria in assenza di richieste di conservazione delle immagini da parte dell’operatore di polizia”.

Uno strumento dunque utile a tutela degli operatori e anche dei cittadini.

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Incidente fra due auto sulla provinciale a Casnigo. Ferito 42enne,...