info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > Alessandra Salvoldi, il volto delle canzoni di Sanremo
Cultura

Alessandra Salvoldi, il volto delle canzoni di Sanremo

L'attrice e sceneggiatrice di Clusone, Alessandra Salvoldi, è il volto di alcuni videoclip degli artisti presenti a Sanremo. Dai Pinguini, bergamaschi come lei, a Giordana Angi.

La giovane attrice e sceneggiatrice di Clusone, Alessandra Salvoldi, è il volto di alcuni videoclip degli artisti presenti a Sanremo. Dai Pinguini, bergamaschi come lei, a Giordana Angi. La sua carriera le vede presente anche in tv e a teatro.

Alessandra Salvoldi, la sua carriera

Alessandra Salvoldi è un’attrice, formatasi presso i Teatri Prova ed Erbamil e attraverso seminari (tra i più rilevanti quello presso l’Odin Teatret e con Cesar Briè) e sceneggiatrice e producer cresciuta presso laboratori di Alta Formazioni offerti da OffiCine e IED.

Dopo le lauree in Lettere moderne e filologia moderna conseguite all’Università degli studi di Bergamo, Alessandra aveva ben chiara la sua strada. Ovvero: dare sfogo al suo estro.

E se oggi le si chiede: “Cosa deciderai di fare da grande”? Lei risponde: “In tanti mi dicono che prima o poi dovrò scegliere tra lo stare dietro o davanti alla videocamera ma per ora credo non ce ne sia bisogno. Se da un lato infatti amo scrivere sceneggiature e dare vita a nuove storie, dall’altra riesco ad esprimere tutta me stessa prestandomi alle storie altrui”.

Dotata di una spiccata espressività, Alessandra predilige le atmosfere noir e horror ma si presta a svariati ruoli.

Recentemente ha interpretato un ruolo nel videoclip “Come mia madre” di Giordana Angi, brano in concorso a Sanremo. Nel video Alessandra è una mamma che ha appena partorito. Un ruolo, quello della madre, che ha interpretato spesso.

Il video di Come mia madre

Nel 2019 la ritroviamo protagonista del videoclip di una band sulla bocca di tutti per il loro ottimo successo a Sanremo. Il brano in questione è “Fuori dall’Hype” dei Pinguini Tattici Nucleari, la band bergamasca come Alessandra, per la quale lei stessi fa il tifo.

Il video di Fuori dall’hype

I lavori a teatro

Alessandra ha recitato in spettacoli teatrali, tra i più recenti “I can’t believe we’re still having this conversation” della regista australiana K. Kokkinos-Kennedy che ha debuttato al Wonderland 2019, “Il suono della conchiglia” di F. Comana patrocinato dall’Associazione Libera e “The Last King of Porn” di A. Onorato che ha debuttato a Londra e al Fringe di Edimburgo 2019, serie web e tv, cortometraggi, videoclip musicali e spot.

Alessandra regista e sceneggiatrice

Appassionata di scrittura, dopo la pubblicazione del suo primo saggio “Anatomia di CSI” per la casa editrice Bel-Ami Edizioni lavora come sceneggiatrice collaborando con produzioni video e di serialità. Tra i suoi ultimi lavori come regista e sceneggiatrice ci sono il documentario “98double” sull’impresa sportiva di Federico Damiani in memoria di Marco Pantani e “Immacolata Concezione” proiettato in anteprima a Roma in concorso all’Afrodite Shorts 2019 e vincitore del secondo premio nella categoria “Terra di Visioni” a Palashort 2019.

Attualmente lavora come autrice di serialità per ragazzi presso House of Talent e continua il suo percorso come attrice e sceneggiatrici a progetti suoi e non. Nel 2015 ha vinto la menzione speciale della giuria al Concorso per attori del Todi Festival dal presidente Silvano Spada e dagli ospiti Maddalena Crippa e Peter Stein.

Nel 2015 con Peter Stein
Con Francesco Facchinetti autrice per House of talent
Alessandra in un backstage

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
L'Atalanta vince a Firenze, sotto di un gol ribalta il...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!