info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Lombardia: approvata l’abolizione del superticket
Cronaca

Lombardia: approvata l’abolizione del superticket

Lombardia: approvata l'abolizione del superticket. In vigore dal primo marzo con sei mesi di anticipo rispetto alla scelta del Governo.

La giunta di Regione Lombardia ha approvato ieri l’abolizione del superticket ovvero il ticket aggiuntivo oltre al costo della prestazione sanitaria.

Un provvedimento previsto già nell’estate scorsa e annunciato a dicembre, durante la trattazione del Bilancio di previsione, e oggi attuato. Regione Lombardia anticipa così di sei mesi la decisione del Governo che entrerà in vigore dal primo settembre prossimo.

“Siamo la prima Regione in assoluto a prevederne l’azzeramento – ha dichiarato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera -. Per anticipare l’entrata in vigore dell’esenzione dal 1° marzo anziché dal 1° settembre, la Regione Lombardia stanzia 54 milioni di euro di risorse autonome. Il beneficio è rivolto a tutti i lombardi e decorre dalle prestazioni prenotate dal 1° marzo 2020″.

Abolizione progressiva del superticket

Con la Delibera n. 162 del 29/05/2018 la Giunta regionale aveva dimezzato il superticket sanitario passando da un massimo di 30 euro ad uno di 15 aggiuntivi a prestazione. La misura ha interessato 1,5 milioni di cittadini lombardi con uno stanziamento di 20 milioni di euro che si aggiungevano ai 70 che la Regione Lombardia già sosteneva per le esenzioni aggiuntive rispetto a quelle nazionali.

Attraverso la Delibera 2085 del 31/07/2019, al fine di supportare condizioni di potenziale vulnerabilità che coniugano reddito medio basso con la presenza in famiglia di soggetti di minore età o soggetti disabili, la Giunta regionale aveva esentato dal super-ticket – grazie ad uno stanziamento di 10.456.000 euro –  625.000 cittadini che si trovavano nelle seguenti situazioni.

Con l’ultima misura approvata ieri dalla Giunta si arriva all’abolizione totale.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Intervento dei vigili del fuoco a Cene per liberare una...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!