info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Lavoratori agricoli, come presentare la domanda per la disoccupazione
Cronaca

Lavoratori agricoli, come presentare la domanda per la disoccupazione

Continua il periodo valido per i lavoratori agricoli stagionali di presentare la domanda per l'indennità di disoccupazione.

È in corso e proseguirà fino al 31 marzo la campagna di raccolta delle domande di disoccupazione agricola da presentare all’INPS. Si tratta di una particolare indennità a cui hanno diritto gli operai che lavorano in agricoltura iscritti negli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli e dipendenti stagionali o a tempo determinato.

“È presto per tracciare bilanci, ma quello a cui assistiamo ogni giorno nelle nostre sedi è certamente un aumento di lavoratori informati e consapevoli dell’opportunità di ottenere un’ammortizzazione sociale anche in questo settore” ha spiegato oggi Valentino Rottigni, segretario generale della FLAI-CGIL di Bergamo.

Come presentare la domanda

La disoccupazione agricola si richiede telematicamente mediante il portale dell’INPS. La FLAI-CGIL di Bergamo invita tutti i lavoratori agricoli stagionali o a tempo determinato a recarsi in una delle proprie sedi per ottenere consulenza nella compilazione della domanda.

“Per maturare il diritto all’indennità servono due anni di anzianità contributiva e almeno 102 giornate lavorate, di cui almeno 52 giornate nell’ultimo anno” prosegue Rottigni. “Insieme alla domanda di disoccupazione agricola è possibile richiedere il pagamento degli assegni familiari. Questione questa rilevante dal momento che le attuali normative del settore dell’agricoltura non prevedono il loro riconoscimento in busta paga. Va, dunque, presentata richiesta direttamente all’INPS contestualmente alla disoccupazione agricola”.

Oltre che nella sede di Bergamo (tel. 035.3594220), la FLAI-CGIL è presente a Grumello del Monte (035.3594570), Gazzaniga (035.3594530) Ponte San Pietro (035.3594500), Romano di Lombardia (035.3594480), Trescore (035.3594635), Treviglio (035.3594450) e Zogno (035.3594670).

La FLAI-CGIL si occupa anche di conteggi e controlli delle buste paga, della compilazione delle domande per l’integrazione della malattia, dell’infortunio e della maternità. Offre consulenza per l’iscrizione ai principali fondi integrativi di assistenza e previdenza (FISLAF, Agrifondo, FISA, FilCoop).

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Una lite tra un pedone e un automobilista nel pomeriggio...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!