info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > Voci al femminile, a Songavazzo le donne raccontano la montagna
Cultura, SONGAVAZZO Alta Valle

Voci al femminile, a Songavazzo le donne raccontano la montagna

Due serate con due donne che parlano di montagna: il Comune di Songavazzo presenta la prima edizione della Rassegna Culturale “Voci al femminile -Raccontare la montagna”.

Il Comune di Songavazzo organizza la prima edizione della Rassegna Culturale “Voci al femminile –Raccontare la montagna. L’evento culturale si svolgerà nelle serate di domenica 23 febbraio e sabato 7 marzo 2020 presso la Sala Civica Benzoni-Songavazzo. 

Durante le serate due autrici, entrambe premiate a Tolmezzo nell’ambito del Premio Leggimontagna e Cortomontagna edizione 2018 – evento organizzato da ASCA sezione di Tolmezzo – proporranno attraverso parole ed immagini la loro poetica visione del vivere in montagna. 

Il programma delle due serate

Domenica 23 febbraio alle ore 20.30 verrà presentato Hauswith della montagna- storia di un poeta della carta, Fusta editore 2019, di Lorenza Garbarino.

Partendo dalla sua isola nel cuore del Mediterraneo (Isola di San Pietro) ha incontrato la storia di Hauswirth sulle Alpi Svizzere e “con ritmo lento ricostruisce un mondo in cui uomo e natura ancora non si contrappongono” (dalla motivazione Premio Leggimontagna). 

Il racconto è illustrato da Oriana Bassani che vive in Val Seriana. Bassani proprio ai paesaggi di questa valle si è ispirata per raccontare in immagini la parole della Garbarino. Durante la serata saranno esposte le tavole originali delle illustrazioni. 

La serata sarà condotta da Roberto Squinzi, libraio indipendente e Presidente dell’Associazione Culturale La vallata dei libri bambini.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Con una delibera regionale alcuni educatori possono rendere il titolo...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!