info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Coronavirus, i numeri aggiornati a mezzogiorno
Cronaca

Coronavirus, i numeri aggiornati a mezzogiorno

In Italia 219 contagi accertati: 99 ricoverati con sintomi, 23 in terapia intensiva, 91 in isolamento domiciliare. Una persona è guarita, mentre 7 sono decedute. Uno studio condotto in Cina rivela che il 95% dei malati guarisce senza complicazioni.

Tutti i numeri aggiornati a mezzogiorno di lunedì 24 febbraio relativamente ai contagi da Coronavirus in Italia.

Presso la sede del Dipartimento della protezione Civile nazionale infatti proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile. 

Coronavirus, i numeri aggiornati

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento risultano contagiate 219 persone in 5 regioni.

Nel dettaglio: i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 167, 27 in Veneto, 18 in Emilia-Romagna, 4 in Piemonte, 3 nel Lazio. I pazienti ricoverati con sintomi sono 99, 23 sono in terapia intensiva, mentre 91 si trovano in isolamento domiciliare. Una persona è guarita, mentre 7 sono decedute

Si tratta, come già detto, di persone anziane con quadri clinici già compromessi da precedenti patologie.

Il commento di Conte

“Non siamo di fronte ad una pandemia – ha dichiarato nelle ultime ore il Premier Conte – e non condividiamo le psicosi che si stanno creando così come non c’è nessuna emergenza di tipo alimentare. Le misure prese servono per limitare il contagio e far sì che la situazione rientri nella normalità il prima possibile”.

La gravità del virus: il 95% dei malati non ha complicazioni

La domanda che interessa tutti al momento è: “Quanto è grave il coronavirus?”. Secondo la scienza il 95% dei malati non ha complicazioni.

A comunicarlo agli italiani è il direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pavia, Giovanni Maga. Questo studio scientifico condotto in Cina sul nuovo coronavirus “conferma il quadro che si era già venuto a definire in queste ultime settimane: siamo di fronte a un’infezione che nell’80% dei casi causa sintomi lievi e all’incirca il 95% delle persone guarisce senza gravi complicazioni“, ha riferito all’Agi.

Le conseguenze più gravi si verificano per anziani o pazienti già malati. I dati al momento “ci dicono che soltanto un numero limitato di persone può avere conseguenze anche letali, soprattutto se si tratta di persone anziane e/o con problemi di salute come malattie cardiovascolari pregresse”. Come fino adesso sta capitando in Italia.

Tutti i diritti riservati ©

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Due feriti sulle piste di sci agli Spiazzi di Gromo....

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!