info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > Inno alla Val Seriana – video
Cultura Val Seriana

Inno alla Val Seriana – video

Inno alla Val Seriana: una valle che ti accoglie e non respinge mai, un miracolo che si ripete ogni giorno.

La Val Seriana è il terzo territorio per numero di contagi da Coronavirus in tutta la Lombardia. Un dato di fatto, dal quale non si può prescindere. Ma se c’è qualcosa di buono che possiamo imparare da questa vicenda è di essere più uniti.

Il senso dilagante di impotenza e la tristezza nel vedere tutto spegnersi infatti, hanno portato in questi giorni molti utenti dei social a condividere un bellissimo video sulla Val Seriana.

Il video “Inno alla Val Seriana” è stato realizzato nel 2016 dalla Comunità Montana Valle Seriana e da PromoSerio, l’agenzia di sviluppo locale, all’interno di una campagna di comunicazione.

Protagonista Vincenzo Mollica, giornalista e critico RAI, che con leggerezza e grazia descrive questo straordinario territorio.

Un territorio di cui dobbiamo avere cura. Un territorio, che con la sua gente, le sue tradizioni, le sue bellezze artistiche e naturalistiche, va tutelato. Soprattutto per il “dopo Coronavirus”, perché quando l’emergenza sarà rientrata e i riflettori si saranno spenti, bisognerà tornare ad animare e far amare la nostra Valle. Così come la ama Mollica e con lui migliaia di persone che la popolano e la raggiungono ogni anno.

“Sono qui in Valle Seriana perchè l’amore mi ci ha portato – dice Mollica -. Una valle che ti accoglie e non respinge mai, con un paesaggio perfetto e limpido, un miracolo che si ripete ogni giorno”.

Buona visione!

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • Bortolo ha detto:

    Non ho mai capito bene a cosa servisse la Comunità Montana, ora che so dell’inno alla Val Seriana 2016 ho capito e sono felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Cinque mezzi dei Vigili del fuoco sono intervenuti oggi per...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!