info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Politica > Coronavirus in bergamasca, Jacopo Scandella (PD): in Regione chiederemo Commissione d’inchiesta
Politica

Coronavirus in bergamasca, Jacopo Scandella (PD): in Regione chiederemo Commissione d’inchiesta

Jacopo Scandella sulle anomalie del Coronavirus in bergamasca: in Regione chiederò Commissione d'inchiesta.

Martedì prossimo, per la prima volta dopo l’inizio dell’emergenza Coronavirus, si riunirà il Consiglio regionale della Lombardia. Sarà in forma ridotta con presenti 41 degli 80 consiglieri per garantire le distanze di sicurezza.

Tra di loro ci sarà l’esponente del PD Jacopo Scandella, clusonese doc. che, come tutti i bergamaschi, sta vivendo sulla propria pelle la catastrofe che si è scatenata soprattutto in Val Seriana.

Scandella: “Proporrò l’istituzione di una Commissione d’inchiesta regionale”

“Sarà questa l’occasione – spiega Scandella – per sottoporre alcune questioni all’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. Tra le cose trattate proporrò l’istituzione di una Commissione d’inchiesta regionale che faccia chiarezza su quanto accaduto in bergamasca, con particolare riferimento alla situazione dell’ospedale di Alzano Lombardo e della Val Seriana“.

E’ bene precisare che la Commissione d’inchiesta verrà istituita con la maggioranza del consenso dei consiglieri, quindi solo se sarà appoggiata dalle altre forze politiche.

“Sto già discutendo con qualcuno dei miei colleghi in consiglio regionale. Spero vivamente che capiscano l’importanza di questo strumento di indagine conoscitiva e si esprimano a favore“.

“Attorno all’esplosione dei casi di Coronavirus in bergamasca ci sono tante domande che meritano di trovare una risposta – continua Scandella -. Perché, ad esempio, il Pronto Soccorso di Alzano è stato chiuso e poi riaperto nel giro di poche ore, dopo le prime positività? Perché le persone entrate in contatto con i pazienti non sono state avvisate, testate e eventualmente isolate? E poi perché, sapendo di un contagio che si sarebbe esteso a macchia d’olio, non sono stati subito presi provvedimenti? Tutte queste e tante altre domande rimbalzano nella testa delle persone, alimentano dubbi, sospetti, rabbia”

“Per questo, la commissione d’inchiesta potrà far luce in maniera seria sui fatti e sulle responsabilità, ad ogni livello. Lo dobbiamo a noi stessi – conclude Scandella -, perché da questa tragedia si possa almeno imparare qualcosa. E lo dobbiamo soprattutto a chi non c’è più”.

Tutti i diritti riservati ©

11 Commenti

  • Leonardo ha detto:

    Insabbieranno la cosa ,come sempre.
    Comunque lo abbiamo capito tutti il perché della scelta intrapresa per Alzano/Nembro.
    Penso che anche i”vertici”di questa irresponsabilita abbiano perso un’amico,parente,conoscente.
    Che si facciano un esame di coscienza

    • gian ha detto:

      l ‘ esame di coscienza glielo fara la giustizia, se siamo un paese appena civile. se no dovranno pensarci i cittadini, a fare giustizia

  • GIUSEPPE VERDERIO ha detto:

    ci mancava anche la “solita” commissione d’inchiesta !! non riescono proprio a farne a meno , mai una volta che facciano le cose come vanno fatte, prima senza poi nominare commissioni d’inchiesta.Ma sono proprio tutti uguali!!

  • Martin ha detto:

    Se l’avesse dichiarato uno NON del PD sarebbe stato etichettato come sciacallo! Sono quelli del suo partito a Roma che non hanno voluto la zona rossa, perchè competenza governativa!!!

    • Pescatore ha detto:

      A mè risultano altre informazioni su quello da te scritto, ma é inutile ore fare delle lotte politiche di parte. Verrano momenti migliori per quelle…

  • max ha detto:

    ciao ha ragione salvini chiudiamo tutto bisogna fare un muro da firenze in giu e non pagare più le tasse come fanno i terroni

    • Se ti branco... ha detto:

      Azz la memoria corta degli ex padani tramutatisi in sovranisti “docg”, quello che voleva il muro non era salvini…
      Sbadatello che non sei altro!

  • MAXB ha detto:

    Gentile Sig. Scandella, è dimostrato che in Italia le commissioni, non servono ne portano a nulla. Non trovano colpevoli, ne risolvono problemi. Spero che investirà meglio il suo tempo e le sue energie, dandoci una mano ad affrontare quello che ci aspetta quando questa tempesta sarà passata. Perché il dopo sarà più duro del presente, vittime a parte. In bocca al lupo a tutti. Grazie Saluti.

  • Ernesto ha detto:

    Ma cosa sta dicendo???? Volere è cercare giustizia per tutti i ns morti e per lo scempio fatto ad Alzano secondo lei è sciacallaggio?? E chi se ne frega se lo chiede il PD? Forse qualcuno si “AGITA” perché ha qualcosa da nascondere? 🤔 (ah, il SIG. degli ANELLI….)

  • Stefania Savoldelli ha detto:

    Sicuramente le indagini sono da fare, ma non solo per l’ospedale di Alzano, è tempo che ognuno si prenda le proprie responsabilità. Le partite Atalanta – Valencia e Albino Gandino – Codogno, l’invito del sindaco di Bergamo a non avere paura e di visitare la città senza timore, la superficialità è stata tanta da parte di molti, inchieste sì, ma per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Borrelli parla della zona rossa mai istituita in Val Seriana...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!