info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > La Polizia Locale di Nembro chiede i test sierologici, la riposta è “No, non sono previsti per le Forze dell’ordine”
Cronaca Bassa Valle

La Polizia Locale di Nembro chiede i test sierologici, la riposta è “No, non sono previsti per le Forze dell’ordine”

La Polizia Locale di Nembro chiede i test sierologici, la riposta è "No, non sono previsti per le Forze dell'ordine". ATS è in attesa di nuove indicazioni da Regione Lombardia.

E’ di oggi una comunicazione ufficiale di ATS Bergamo destinata a Claudio Cancelli, sindaco di Nembro, in qualità di presidente dell’Unione Insieme sul Serio in cui conferisce il Comando di Polizia Locale che agisce in sei comuni della bassa Val Seriana fortemente colpiti dall’emergenza Coronavirus.

Con questo documento ATS risponde alle richieste di sottoporre gli agenti in servizio, e quindi in contatto con molte persone, ad accertamento dello stato sanitario e dunque al test sierologico utile per capire se il soggetto sottoposto ad esame abbiamo sviluppato gli anticorpi e dunque stabilire se abbia contratto il virus. A seguito di un risultato positivo del test la normativa regionale in vigore prevede che – per far sì che le persone in malattia intraprendano l’attività lavorativa in sicurezza – il soggetto venga sottoposto anche a tampone per stabilire se l’infezione è ancora in corso.

Nulla di ciò è previsto per le forze dell’ordine, come scritto nell’email di ATS che aggiunge di essere in attesa di nuove indicazioni dalla Regione, visto che gli stessi test sierologici si stanno concludendo.

Una parte del documento di ATS

Il commento del Comandante Pera

Prendiamo atto oggi che ATS a seguito delle nostre ripetute richieste di essere sottoposti a tampone per la verifica del COVID abbia risposto in maniera negativa, con una mera comunicazione in cui si precisa che “NON SONO PREVISTI TES ALLE FORZE DELL’ORDINE”, nonostante il nostro comando abbia avuto più casi accertati di cui uno grave. Non comprendiamo il motivo di questa decisione, infatti noi potremmo essere veicolo di contagio avendo ogni giorno contatti con i cittadini e contagiare le nostre famiglie. 

Nonostante i nostri rapporti stretti con persone con virus conclamato siano stati molteplici, ad oggi il personale di polizia locale positivo al virus è pari a 3 unità, il restante personale era a contatto con parenti poi purtroppo deceduti per il virus, non si è presa in considerazione l’effettuazione di tale test che potrebbe prevenire il diffondersi del contagio. Il distanziamento sociale purtroppo per la nostra categoria risulta quasi impossibile da effettuare.

Tutti i diritti riservati ©

6 Commenti

  • 😔🥺 ha detto:

    Purtroppo siamo tutti sulla stessa barca.
    E codesta barca, imbarca acqua da tutte le parti!

  • Mario ha detto:

    Tutto nella norma, anzi anche sopra la norma, vivere e lavorare nella regione più ricca d’Italia, può concedere anche il privilegio di sentirsi dire di no, alla richiesta sacrosanta di accertamento sanitario, proprio per il rischio esposizione al covid-19 causato dal lavoro a contatto con il pubblico.
    E come se non bastasse, (comunque da verificare) ho letto da qualche parte che verrà concesso alle strutture sanitarie private, di svolgere i test sierologici a chi ne fa richiesta, ovviamente a proprie spese e con tariffa a libera discrezione delle strutture stesse.
    Dopo tutto quello che abbiamo visto e vissuto negli ultimi due mesi, non mi rimane che dire, ovviamente in senso ironico: Che c–o che abbiamo a vivere nella regione più ricca d’Italia.

  • Luigi ha detto:

    … alla faccia del tanto sbandierato rispetto per le forze dell’ordine citato spesso dal Centro Destra (specie Lega) che da anni decide in Lombardia. Si continua a sbagliare non facendo prevenzione almeno sui professionisti più a rischio!!! Che schifo!

  • Alfio ha detto:

    Rendetevi conto cari sindaci, vigili, pompieri, volontari della protezione civile, ecc… che rischiate la vita tutti i giorni ma lo Stato che voi rappresentate non vi rispetta per niente. Ribellatevi!

  • Bergamaschi vi svegliate? ha detto:

    Votate ancora Lega mi raccomando.

  • Barbara ha detto:

    Sono previsti solo per i calciatori della serie A. Vergognoso!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Mense scolastiche: in mille senza stipendio e per settembre, solo...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!