info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Fontana esce dalla Procura, momenti di tensione tra Polizia e manifestanti
Cronaca Bergamo

Fontana esce dalla Procura, momenti di tensione tra Polizia e manifestanti

Inchiesta Covid, Fontana in Procura a Bergamo. Scatta la protesta: "Bergamo non dimentica". Salvini: "Indegno convocare Fontana in procura".

Il presidente di Regione Lombardia è arrivato questa mattina alle 9.30 in Procura a Bergamo per essere sentito dai pm come persona informata sui fatti riguardo alla gestione dell’ospedale di Alzano Lombardo, delle Rsa e sulla mancata zona rossa di Alzano e Nembro.

Il presidente, che è sotto scorta per provvedimento della Procura di Varese, è entrato dal retro come avevamo fatto ieri l’assessore Giulio Gallera, sentito per 3 ore sulle stesse tematiche. Non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito.

La protesta in piazza

Nel frattempo all’esterno della Procura in piazza della Libertà si è svolto un sit-in di protesta composto da circa 30 persone, singoli cittadini che si sono riuniti al grido di: “Fontana, Bergamo non dimentica”. La protesta in particolare riguarda la mancata istituzione della zona rossa nella Bergamasca.

Con un altro cartello si contestano anche gli industriali lombardi: “Confindustria. No zona rossa in Valseriana. Tranquilli ci ha pensato Fontana”.

All’uscita del presidente, dopo 3 ore di audizione, momenti di tensione si sono registrati all’esterno tra manifestanti e polizia. L’auto di Fontana e la scorta si sono allontanate senza troppi problemi.

Il video della protesta

Salvini: “Indegno convocare Fontana in procura”

Matteo Salvini questa mattina a riguardo della convocazione di Fontana ha dichiarato a Rainews 24: “È indegno convocare Fontana in procura, da cittadino preferirei che il mio governatore fosse in ufficio a risolvere i tanti problemi che ci sono e non a ripetere le stesse cose dette tante volte in Procura a Bergamo. Io chiedo se hanno convocato in procura il premier? Giustamente no ma allora lascino lavorare anche i governatori”.

Tutti i diritti riservati©

14 Commenti

  • 🙄😌 ha detto:

    Azz mi avete tagliato il pezzo più interessante dello striscione, in vostra foto allegata qui… Va be dai io l’ho visto.

  • Bergamaschi vi svegliate? ha detto:

    Viva Salvini, vero lombardi? Laurà e stare zitti, è sempre colpa dei migranti negher e di Roma ladrona!

  • Olmo ha detto:

    Come non dar ragione alla ragazza con il megafono del vostro filmato, allegato qui.
    Nessun già più parla di tutti quei poveri lavoratori mandati alla sbaraglio, in piena emergenza Covid, solo per far in modo che il profitto di alcuni imPRENDITORI non cessasse.

  • Roxan ha detto:

    la ragazza del filmato ha ragioni da vendere. Verrà un giorno in cui qualcuno degli interessati ammetterà i suoi macroscopici errori?

  • al ha detto:

    Da orgoglioso leghista quale sono, devo proprio ammettere che i nostri governanti, compresi (e forse per primi) i leghisti della Regione Lombardia, Fontana e compagnia bella…….stavolta l’hanno proprio combinata troppo grossa !!!!!!!!!!!!! Fontana, Gallera, A CASA………….!!!!!
    Noi bergamaschi non dimentichiamo i nostri troppo morti, in solitudine, senza neppure un funerale……….
    Ne riparleremo alle prossime elezioni, se può servire a qualcosa. Ma non credo….

    • Marco ha detto:

      Infatti, oggi dici così, domani li rivoterai, perché ti diranno che ci sarà più fregna per tutti ed allora ….votali….

  • Cinzia ha detto:

    Gallera…. Fontana… A casa subito… Ora ci tocca pagare anche la scorta… Vergogna…

  • marcello ha detto:

    …e salvini si lamenta ? azz….che coraggio

  • Tomaso ha detto:

    Io ho una certa età Rossana, e ricordo ancora inchieste tipo quella di “mani pulite” 1994 partita dalla procura di Milano, e poi via via toccando tutta Italia.
    Bergamo venne appena sfiorata da un tale cataclisma, malgrado fossimo praticamente “periferia di Milano” e se tanto mi da tanto, anche questa volta qui a Bergamo andrà a finire tarallucci e vino. Nessuno si pentirà.

    • Mario ha detto:

      Non solo, i “protagonisti” vengono ancora celebrati e onorati come vittime del sistema e della magistratura, povera Italia !

    • Miceli Alberto ha detto:

      É esattamente ciò che penso anche io. Diversamente che da altre parti, a Bergamo Politica e Magistratura vivono in uno squallido parallelismo da sempre

  • Marco ha detto:

    Salvini che ritiene indegno convocare i suoi burattini in procura??
    Quí di indegno ci sei tu, i tuoi galoppini, quelli che ti celebrano alla festa leghista facendosi selfie e postandoli sullo stato di WhatsApp, sei tu il principale responsabile, tu li hai scelti con il benestare dei tuoi elettori, se si parla di persone indegne siete tutti voi.
    Verrà il giorno che la gente prenderá coscienza e vi prenderà a calci in culo come peraltro vi meritate ampiamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Attivi dal primo giugno due numeri telefonici dedicati esclusivamente ai...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!