info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Passo del Vivione riaperto, ma solo per metà
Cronaca Val di Scalve

Passo del Vivione riaperto, ma solo per metà

Passo del Vivione riaperto, ma solo per metà. Non collegata la strada della Val Camonica, in provincia di Brescia.

Aveva fatto ben sperare la comunicazione diramata giovedì dalla Provincia di Bergamo che annunciava per venerdì 5 la riapertura del Passo del Vivione a un anno dalla chiusura per una frana, a cui è succeduta la normale chiusura invernale.

Ma quello che è successo, in verità, è che il Passo del Vivione è aperto solo per metà: ovvero solo nel tratto bergamasco. Si può dunque percorrere la strada che da Schilpario, in Val di Scale, porta fino ai 1.828 metri dove si trova il rifugio. Non è però possibile scendere verso la Valle Camonica.

La Provincia di Brescia infatti non ha riaperto il versante della Valle Camonica di sua competenza. La strada che da Forno Allione sale a Paisco Loveno e poi fino al Passo resta chiusa. Questo perché non sono ancora terminati i lavori di ripristino dei guardrail e delle reti paramassi dopo la frana del 12 giugno 2019.

La paura, per gli operatori turistici della valle di Scalve, è che, come lo scorso anno, la strada resti chiusa compromettendo il passaggio di turisti.

Tutti i diritti riservati ©

2 Commenti

  • Tomaso ha detto:

    Terzo mondo, come é possibile fare del turismo in queste condizioni. Una delle strade più belle della nostra provincia ancora bloccata dopo quasi due anni… Non oso mettermi nei panni degli amici Scalvini.

    • Max ha detto:

      Possibilissimo, siamo in Italia…il paese dove tutto è possibile, facciamo ridere l’Europa per non dire il mondo intero!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Pacchetto famiglia insufficiente, la Cisl:“sistema inadeguato, da ripensare”. In bergamasca...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!