info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Elisoccorso in notturna in Presolana per due ragazze bloccate in parete
Cronaca Alta Valle

Elisoccorso in notturna in Presolana per due ragazze bloccate in parete

Elisoccorso in notturna in Presolana per due ragazze bloccate in parete: una 25enne e una 29enne incrodate nel Canale Bendotti.

Dopo i numerosi interventi di domenica (leggi qui), l’elisoccorso di Como, abilitato al volo notturno, ha raggiunto poco prima di mezzanotte la Presolana. Stando alle prime informazioni una 25enne e una 29enne hanno avuto bisogno di aiuto perché incrodate nel Canale Bendotti, parete che permette l’ascesa della cima centrale del massiccio.

Erano partite dal rifugio Città di Clusone per risalire la via Normale della Presolana, poi hanno deciso di raggiungere la vetta e di spostarsi dalla Presolana Centrale a quella Orientale. Si sono però ritrovate in un punto in cui non riuscivano più a salire né a scendere e allora hanno chiesto aiuto. L’allertamento è arrivato intorno a mezzanotte. L’elisoccorso, decollato da Como, ha sorvolato la zona e ha verificato il punto in cui si trovavano. Le squadre territoriali le hanno raggiunte a piedi. Verificato che le loro condizioni erano buone, sono state accompagnate a valle. L’intervento si è concluso all’alba di oggi, lunedì 29 giugno 2020.

Tutti i diritti riservati ©

3 Commenti

  • laura ha detto:

    anche a queste lo faranno pagare l’elicottero??? Speriamo…..

  • Luigi ha detto:

    …Hai voglia Soccorso Alpino di ripetere le solite raccomandazioni, ecco un’altra coppia impegnata/impreparata che se la va a cercare…e siamo solo all’inizio stagione!!

    • Alex ha detto:

      Può capitare a tutti di trovarsi in difficoltà, cosa si dovrebbe fare? Lasciare le persone a morire in montagna? Siamo un paese che aiuta tutti, animali compresi. Non vedo perché bisogna scandalizzarsi tutte le volte se viene soccorso qualcuno in montagna. Per carità ci sono situazioni di forte negligenza e inesperienza ma non è sempre così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Infortuni in montagna, 4 interventi del Soccorso Alpino in Val...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!