info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Noi Denunceremo: altre 100 denunce in procura. Il 13 luglio il secondo Denuncia day
Cronaca, La Valle nel VIRUS Bergamo

Noi Denunceremo: altre 100 denunce in procura. Il 13 luglio il secondo Denuncia day

Noi Denunceremo raddoppia le denunce: Lunedi 13 Luglio depositerà alla Procura di Bergamo altri 100 esposti.

Il lavoro del comitato Noi Denunceremo – Verità e Giustizia per le vittime di Covid-19 non si ferma e raddoppia: è stato organizzato il secondo Denuncia Day per il 13 Luglio 2020, presso la Procura di Bergamo durante il quale verranno depositate oltre 100 nuove denunce, dopo il primo che si è svolto lo scorso 10 giugno dove erano state depositate le prime 50 denunce. Sono in lavorazione, inoltre, altrettante denunce che andranno a sommarsi a quelle dei primi due Denuncia-Day e che verranno presentate verosimilmente a fine estate. 

Il ritrovo sarà sempre in Piazza Dante Alighieri 2, a partire dalle ore 9.30, dove i membri del Comitato, gli aderenti e i denuncianti e gli avvocati che stanno supportando il Comitato, chiederanno ancora una volta verità e giustizia per i propri cari scomparsi durante la pandemia. I denuncianti arriveranno non solo dal Nord Italia ma anche dalle regioni del Centro-Sud; verranno depositate, infatti, denunce da Roma, dalla Puglia, dalla Campania e non solo.

“Per agevolare il lavoro di tutta la stampa che ci segue e supporta dai nostri primi passi – ribadisce il comitato – ci teniamo a ricordare che le dichiarazioni relative a posizioni ufficiali del Comitato verranno rilasciate solo dal Presidente Luca Fusco, dal Vice Presidente Stefano Fusco, per gli aspetti legali dalla coordinatrice del pool legale avv. Consuelo Locati. Gli aderenti al comitato e i denuncianti potranno essere liberamente intervistati o rilasciare dichiarazioni se d’accordo, limitatamente alle proprie storie personali, per le quali il Comitato non si assume alcuna responsabilità”.

Tutti i diritti riservati©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
RSA e Covid-19: una strage annunciata. L'approfondimento della CISL: in...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!