info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Tamponi a Perola di Albino, nessun positivo
Cronaca, La Valle nel VIRUS Albino

Tamponi a Perola di Albino, nessun positivo

Ad Albino il sindaco interviene sul caso Perola: "Numeri dello screening soddisfacenti. Nessuno è risultato positivo".

Il quartiere di Perola di Albino è stato scelto da ATS Bergamo per un approfondimento epidemiologico sulla diffusione del Coronavirus. La motivazione dell’ulteriore indagine condotta domenica è stata dettata dall’alta densità abitativa.

Oggi il sindaco Fabio Terzi ha diramato un comunicato per smentire quanto riportato sul quotidiano L’Eco di Bergamo in seguito alle dichiarazioni di un consigliere di maggioranza. In un post su Facebook infatti era stato scritto che dei 500 cittadini intercettati, solo 174 si erano sottoposti a test.

La spiegazione del sindaco

“L’indagine di approfondimento a margine dei test sierologici condotta da ATS con tamponi nella giornata di domenica 12 luglio presso una parte del quartiere di Perola ha conseguito una buona adesione – spiega Terzi -. ATS ritiene che il campione analizzato sia molto significativo. Infatti, si sono presentati volontariamente 175 residenti per sottoporsi al tampone, Questi vanno sommati a 200 residenti già sottoposti o prenotati al test sierologico. La platea totale dei residenti sottoposti a screening è dunque di 375 cittadini. Tenendo presente che molti dei residenti si trovano già in vacanza e che il campione totale potenziale era poco meno di 600 residenti, ATS considera davvero importante l’insieme dei dati raccolti in Perola”.

I dati: nessun positivo

Emergono dunque i dati della campagna di screening fatta a Perola di Albino. Come detto dei 600 cittadini residenti nel quartiere, 200 stanno aderendo alla campagna sierologica gratuita della Bassa Val Seriana, mentre 174 si sono presentati domenica mattina per effettuare il tampone rinofaringeo.

I tamponi sono risultati tutti negativi rispetto alla presenza di DNA virale – spiega Massimo Giupponi, Direttore Generale di Ats Bergamo –. Ora rimaniamo in attesa dei risultati delle analisi sulla concentrazione del materiale virale dall’Istituto Mario Negri”.

Tutti i diritti riservati ©

8 Commenti

  • tutti al maree tutti al maree a mostrar... ha detto:

    In poche parole, in 225 e più circa non hanno fatto il test. Si si sono in vacanza…

  • ⁉️ ha detto:

    “L’Eco di Bergamo in seguito alle dichiarazioni di un consigliere di maggioranza. In un post su Facebook infatti era stato scritto che dei 500 cittadini intercettati, solo 174 si erano sottoposti a test.”
    Adesso bisogna capire chi dei due, ha scritto una scorrettezza!?

  • Alberto ha detto:

    Ormai è diventato un film noioso, titolo: “Alla ricerca del virus perduto”. Però introvabile, se non nei titoloni dei giornali: quelli dell’informazione seria-serissima, ovviamente…

  • Boh ha detto:

    Pòta pòta… 50 circa positivi solo ieri in provincia di Bergamo: “alla ricerca del virus perduto” e alla faccia dell’introvabile! Boh

    • Alberto ha detto:

      Ospedali svuotati, positivi praticamente in maggioranza asintomatici (cioè sani) o solo debolmente, tanto che spessissimo i tamponi danno risultato incerto: eppure “siamo ancora in piena emergenza”… Mah!

  • 🙄😏 ha detto:

    Ho notato un fatto, coloro che non han fatto/non vogliono fare i test per ricerca Covid, sono in maggioranza “negazionisti”.
    Ottimo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
A Piario l'ufficio postale a orario ridotto crea affollamento. Il...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!