info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > A Nembro la festa per la Madonna dello Zuccarello a misura anti-Covid
Cultura, NEMBRO Bassa Valle

A Nembro la festa per la Madonna dello Zuccarello a misura anti-Covid

Nembro non rinuncia alla festa per la Madonna dello Zuccarello. In occasione del Centenario di incoronazione celebrazioni a misura anti Covid.

La Comunità di Nembro è in festa per la Solennità della Madonna dello Zuccarello patrona del paese seriano. Nembro è uno tra i comuni più colpiti d’Italia dalla pandemia da Coronavirus. Qui, tra marzo e aprile 2020, si sono contati 188. Quest’anno la festa religiosa ha subìto ovviamente delle limitazioni e il tradizionale sparo dei mortaretti sarà sospeso. Anche i festeggiamenti venticinquennali previsti dal 26 settembre al 4 ottobre, quando il Quadro della Madonna viene portato in processione verso la Chiesa Parrocchiale, sono stati spostati al prossimo settembre 2021.

I festeggiamenti per la Madonna dello Zuccarello

Durante la Novena prevista dal 30 luglio al 7 agosto ci saranno quattro Celebrazioni al Santuario, mentre l’8 agosto sono previste sette Celebrazioni al quale saranno festeggiati gli Anniversari di Ordinazione dei Sacerdoti. Il 5 ed il 7 agosto sarà riproposta la Festa dell’Emigrante con eventi anche lì più ridotti. Nessuna sagra dunque ma possibilità di accedere al bar con posti a sedere con tutti i distanziamenti previsti.

Centenario di Incoronazione, concerto di campane

Non da ultimo la Federazione Campanari Bergamaschi e le tre Parrocchie di San Martino in Nembro, Sant’Antonio da Padova in Gavarno e Sant’Antonio Abate in Lonno, propongono un concerto di campane in 9 campanili del paese in occasione del Centenario di Incoronazione. Il suono d’allegrezza inizierà alle ore 15.00 al Santuario dello Zuccarello per continuare alle ore 15.30 a Viana, alle ore 16.00 a San Nicola, alle ore 16.30 a Lonno, alle ore 17.00 a San Vito, alle ore 17.30 a Trevasco, alle ore 18.00 a Sant’Antonio a Gavarno, alle ore 18.30 a San Giovanni XXIII a Gavarno per concludere alle ore 19.00 in Chiesa Arcipresbiterale Plebana, dopodiché alle ore 20.00 tutti i Campanili suoneranno a distesa.

“Vuole essere questo un segno di festa e di riconoscimento a Maria e ai nembresi – spiegano gli organizzatori – come segno di festa per ripartire più forti di prima. Si comunica inoltre che per partecipare alle celebrazioni è obbligatorio l’uso della mascherina ed i posti a sedere disponibili sono 50 in Chiesa e 120 all’esterno per un totale di 170”.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il Governo impugna nuova legge regionale sulla caccia che permette...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!